News

Euroburocrazia

Non è una grande scoperta, ma anche negli scacchi abbiamo un ente, la European Chess Union, che gestisce se stesso senza produrre niente di concreto. Non è una federazione, che si deve occupare di mille cose a favore dei suoi tesserati, non deve gestire graduatorie, formare arbitri o allenare giovani…

MS: è on line il numero 494

E’ on line il numero 494 del nostro settimanale web, Messaggero Scacchi. E’ possibile leggerlo in versione html o scaricarlo in formato pdf. Il file di partite è in formato PGN zippato (inserite nell’ultimo aggiornamento le partite della Computer Chess Cup di Carugate).
In questo numero:
1 – MOSCA (RUSSIA): KRAMNIK IN VETTA DOPO 4 TURNI NEL MEMORIAL TAL
2 – MONDIALI UNDER 20: VOCATURO NON DELUDE E SI PREPARA AL CORUS “C”…

Turchia: 16 azzurri ai mondiali U18

Sono sedici i giovani scacchisti italiani attesi ai campionati mondiali under 18, in programma ad Antalya, in Turchia, dall’11 (cerimonia di inaugurazione) al 22 novembre (premiazioni). Di seguito, nel dettaglio, la pattuglia azzurra in base alla lista dei preiscritti che compare sul sito ufficiale dell’evento…

Cebalo campione mondiale seniores

Il grande maestro croato Miso Cebalo si è aggiudicato il titolo mondiale seniores, prevalendo per spareggio tecnico sul GM lettone Janis Klovans nella 19ª edizione del campionato, riservato ai giocatori con più di 60 anni…

MS: è on line il numero 493

E’ on line il numero 493 del nostro settimanale web, Messaggero Scacchi. In questo numero: EUROPEO A SQUADRE: VINCONO AZERBAGIAN E RUSSIA, ITALIA IN CHIAROSCURO…

Azerbagian sul tetto d’Europa

L’Azerbagian nel gruppo open e la Russia in quello femminile hanno vinto l’edizione 2009 del campionato europeo a squadre, disputata a Novi Sad (Serbia) dal 22 al 30 ottobre…

Arco di Trento a ritmo di samba

Il MI brasiliano Herman Van Riemsdijk ha vinto a sorpresa, al fotofinish, la 31^ edizione del festival internazionale di Arco di Trento, disputata dal 17 al 25 ottobre. Numero otto di tabellone…

Rocca di Papa, Gelfand domina

Dopo Viktor Korchnoj (2006), Gata Kamsky (2007) e Vassily Ivanchuk (2008), è toccato all’israeliano Boris Gelfand, attuale numero nove della graduatoria Fide, iscrivere il proprio nome nell’albo d’oro…