NUMERO 617 (9 aprile 2012)


INDICE

EUROPEO SENIOR A SQUADRE: VINCE LA SOLITA RUSSIA, ITALIA OTTIMA QUINTA
XINGHUA: DING LIREN CAMPIONE CINESE PER LA TERZA VOLTA, HOU DELUDE
HELSINGOR: SESTO TITOLO DANESE PER IL “POKERISTA” SUNE BERG HANSEN
CALVI (FRANCIA): SUCCESSO PER L'INGLESE GLENN FLEAR NEL TORNEO GM
SAN BERNARDINO (SVIZZERA): COLLUTIIS PRIMO EX AEQUO CON KOLEV
SAN SEBASTIANO (SPAGNA): IL CECO RAUSIS PRIMO IN EXTREMIS, BENE SGNAOLIN
MAR DEL PLATA (ARGENTINA): GARCIA PALERMO TERZO EX AEQUO NELL'OPEN

Scarica le partite in formato .PGN zippato


EUROPEO SENIOR A SQUADRE: VINCE LA SOLITA RUSSIA, ITALIA OTTIMA QUINTA
Poteva essere un'impresa storica, ma un ko finale ha permesso di ottenere “solo” un ottimo risultato. Resta il fatto che l'Italia stata una delle protagoniste del campionato europeo senior a squadre, disputato quest'anno a Rogaska Slatina (Slovenia) dal 27 marzo al 4 aprile. Protagonista al punto che, opposta al terzo turno sulla prima scacchiera alla corazzata Russia '1', da sempre dominatrice del torneo, ha imposto un sorprendente 2-2, rimanendo in corsa per il podio fino all'ultimo turno: quando, purtroppo, i sogni degli azzurri si sono infranti contro il pi quotato Montenegro, che si imposto 3-1. Tutti i componenti della squadra italiana, comunque, hanno contribuito a conseguire un ottimo quinto posto, che migliora di altre due posizioni il settimo ottenuto lo scorso anno in Grecia: Stefano Tatai ha totalizzato 5 punti su 9 in prima scacchiera (praticamente su 8, visto che al secondo turno ha perso senza giocare), Sergio Mariotti 4 su 8 in seconda, poi Carlo Micheli 6 su 9, Antonio Rosino 3,5 su 6 e Giuseppe Valenti 2,5 su 4.
A vincere il campionato, come da copione, stata la solita Russia '1', che ha concluso in vetta con 15 punti di squadra su 18, spuntandola grazie a un miglior punteggio individuale (25 contro 22,5 su 36) sui connazionali della Russia - San Pietroburgo. Terzo a 14 (23) ha concluso il Montenegro, quarti a 12, in ordine di punti individuali, Svizzera (22), Italia (21) e Danimarca '1' (20,5). Da rilevare che il 34% dei punti individuali degli svizzeri sono stati ottenuti dal sempreverde Viktor Korchnoj, che ha totalizzato 7,5 punti su 9 e vinto la medaglia d'oro in prima scacchiera, facendo meglio del russo Evgeny Vasiukov (6,5 su 8) e del tedesco Anatoly Donchenko. Gli altri primati individuali sono stati ottenuti dal tedesco Ryhor Isserman (7 su 9 in seconda), dal montenegrino Momcilo Raicevic (7 su 9 in terza) e dall'inglese Michael Yeo (8 su 9 in quarta). Alla manifestazione hanno preso parte in totale 46 formazioni; in gara, fra gli altri, dieci GM e quattordici MI.
Sito ufficiale: http://sent2012.sahohlacnik.com
Classifica finale: 1^ Russia '1' 15 punti di squadra su 18 (25 su 36 individuali); 2^ Russia – San Pietroburgo 15 (22,5); 3^ Montenegro 14 (23); 4^ Svizzera 12 (22); 5^ Italia 12 (21); 6^ Danimarca '1' 12 (20,5); 7^-8^ Germania – Hessen, Spagna - Catalogna 11 (21,5); 9^-10^ Russia '2', Finlandia '1' 11 (20,5); 11^-12^ Svezia '1', Austria – Steiermark '1' 11 (19,5); 13^-14^ Austria – Vienna, Inghilterra '1' 11 (19); 15^ Norvegia '1' 11 (18,5), ecc.


XINGHUA: DING LIREN CAMPIONE CINESE PER LA TERZA VOLTA, HOU DELUDE
Tre anni or sono, quando era ancora sedicenne e non titolato, aveva vinto per la prima volta il forte campionato cinese fra la sorpresa generale. Lo scorso anno si era ripetuto, realizzando una strepitosa performance Elo di 2868, e pochi giorni fa Ding Liren ha conquistato il suo terzo titolo in quattro anni facendola di nuovo da padrone, ma senza provocare nuovi clamori: era infatti il numero tre di tabellone e ha infine concluso solitario e imbattuto con un “normale” punteggio di 8 su 11. Per di pi l'edizione 2012 del campionato, disputata a Xinghua dal 27 marzo al 7 aprile, era meno forte del solito: “solo” di 14 categoria Fide, con un rating medio di 2595. All'appello mancavano in particolare i due giocatori cinesi con l'Elo pi alto: Wang Hao, 2733, campione 2010, e Li Chao 'b', 2703. I riflettori, pi che sugli undici giocatori di sesso maschile, erano puntati, almeno all'inizio, sull'unica partecipante femminile, la campionessa del mondo Hou Yifan, che in gennaio era stata capace di piazzarsi al secondo posto nel fortissimo open di Gibilterra, facendo strage di superGM over 2700. Hou, per, si dimostrata non essere affatto al meglio della forma in questa occasione, o per lo meno di “soffrire” l'aria di casa: subito uscita di scena, perdendo due delle prime tre partite con i giocatori meno titolati del torneo, i MI Liu Qingnan e Wang Chen, che non per nulla alla fine si sono classificati rispettivamente penultimo a 4,5 e ultimo a 3. La reginetta ha recuperato terreno nel prosieguo del torneo, riuscendo a totalizzare 5 punti senza pi perdere neppure un incontro; la deludente prova, per, le costata 12 punti Elo. Quanto al vincitore, dopo aver sconfitto all'esordio il favorito superGM Wang Yue (2702), si presentato al quinto turno gi solitario al comando con 4,5 punti, amministrando poi senza grossi patemi il vantaggio sugli inseguitori, al punto da potersi permettere di pareggiare tutte e quattro le ultime partite. In seconda posizione a 7 si classificato Yu Yangyi, in terza a 6,5 Ni Hua, unico imbattuto oltre a Ding, in quarta a 6 il sopra citato Wang Yue; l'ex bambino prodigio Bu Xiangzhi, numero due di tabellone, ha chiuso al quinto posto con il 50 per cento insieme a Zhao Jun.
Oltre al torneo assoluto ne stato disputato un altro, abbastanza competitivo, per assegnare il titolo femminile (media Elo 2324). Vista l'assenza di Hou, impegnata a confrontarsi con i colleghi maschi, la lotta stata (relativamente) incerta fino all'ultimo, ma solo perch la super-favorita Ju Wenjun, Elo 2557, non riuscita a dominare come nelle attese. A contendersi il titolo fino all'ultimo sono state anzi altre due giocatrici, entrambe GMf: Huang Qian, Elo 2399, e Zhang Xiaowen, campionessa uscente, che hanno infine concluso appaiate e imbattute in vetta con 8 punti su 11. Huang l'ha spuntata per spareggio tecnico, soprattutto grazie al fatto di essere stata l'unica a battere Ju Wenjun, infine terza solitaria a 7; quarte a 6,5 la GMf Guo Qi e la MI Wang Yu.
Risultati: chess-results.com/tnr69241.aspx - chess-results.com/tnr69243.aspx
Classifica finale torneo assoluto: 1 Ding Liren 8 punti su 11; 2 Yu Yangyi 7; 3 Ni Hua 6,5; 4 Wang Yue 6; 5-6 Zhao Jun, Bu Xiangzhi 5,5; 7-10 Li Shilong, Hou Yifan, Zhou Jianchao, Lu Shanglei 5; 11 Liu Qingnan 4,5; 12 Wang Chen 3


HELSINGOR: SESTO TITOLO DANESE PER IL “POKERISTA” SUNE BERG HANSEN
Da qualche anno si dedica pi al poker che agli scacchi, ma non per questo il GM Sune Berg Hansen ha perso lo smalto di un tempo. Favorito della vigilia, ruolo sempre scomodo, Hansen ha rispettato il pronostico nell'edizione 2012 del campionato danese, disputata a Helsingor dal 31 marzo all'8 aprile, aggiudicandosi il suo sesto titolo in dieci anni (il primo lo aveva vinto, infatti, proprio nel 2002). Fra i dieci giocatori in gara c'erano altri tre GM, cinque MI e un MF, per una media Elo di 2455 (9^ categoria Fide). Il neo-campione partito forte con 4 punti su 5, poi, dopo tre patte consecutive, ha dovuto vincere l'ultimo incontro col Nero per assicurarsi il titolo in solitario, concludendo imbattuto con 6,5 punti su 9 e staccando di mezza lunghezza il GM Lars Schandorff, anche lui senza sconfitte nel ruolino di marcia. In terza posizione a quota 5 si piazzato il MI Christian Kyndel Pedersen, in quarta a 4,5 il MI Mikkel Antonsen insieme al GM Allan Stig Rasmussen, vincitore del campionato nel 2010 e nel 2011.
Sito ufficiale: http://skak-dm.dk
Classifica finale: 1 S. B. Hansen 6,5 punti su 9; 2 Schandorff 6; 3 C. K. Pedersen 5; 4-5 Antonsen, Rasmussen 4,5; 6-8 Pilgaard, Aagaard, Kristiansen 4; 9 Carstensen 3,5; 10 Ziska 3


CALVI (FRANCIA): SUCCESSO PER L'INGLESE GLENN FLEAR NEL TORNEO GM
Successo del GM inglese Glenn Flear nella prima edizione del torneo GM di Balagna, disputata dal 2 al 7 aprile a Calvi, in Corsica (Francia). Flear ha concluso in vetta con 6 punti su 9, superando per spareggio tecnico il MI statunitense Marc Tyler Arnold e staccando di mezza lunghezza il MI francese Sebastien Cossin; quarta a 5 il favorito GM belga Vadim Malakhatko e il MI francese Adrien Demuth. Poca gloria per i due azzurri impegnati nel torneo: il MI maceratese Fabio Bruno, partito con 1,5 su 2, si infine piazzato ottavo a 4, realizzando poco meno del punteggio atteso; il MI leccese Pierluigi Piscopo, malgrado la vittoria di prestigio con Malakhatko, ha giocato per lo pi sottotono, chiudendo in ultima posizione a 2. Da rilevare che nessuno rimasto imbattuto. La competizione era di 8^ categoria Fide (media Elo 2443).
Risultati: http://www.echecs.asso.fr/FicheTournoi.aspx?Ref=23006
Classifica finale: 1-2 Flear, Arnold 6 punti su 9; 3 Cossin 5,5; 4-5 Malakhatko, Demut 5; 6-7 Siebrecht, Massoni 4,5; 8 Bruno 4; 9 Terrieux 2,5; 10 Piscopo 2


SAN BERNARDINO (SVIZZERA): COLLUTIIS PRIMO EX AEQUO CON KOLEV
Ennesima prova di rilievo per il MI salernitano Duilio Collutiis. Dopo aver vinto in marzo i festival week end di Montesilvano e Ceriano Laghetto, l'ex campione italiano si classificato primo ex aequo (secondo per spareggio tecnico) nella seconda edizione dell'open di San Bernardino (Svizzera), disputata dal 29 marzo al 1 aprile. Collutiis ha chiuso in vetta a quota 4 su 5, perdendo solo con il GM Atanas Kolev, Elo 2602, che ha infine totalizzato lo stesso punteggio, spuntandola per spareggio tecnico; terzi a 3,5 il MI olandese Marinus Kuijf e il GM francese Nicolay Legky. In gara c'era anche un altro italiano, il MF varesino Alec Salvetti: battuto da Collutiis al secondo turno, si infine piazzato ottavo a 2,5 su un lotto di quattordici partecipanti.
Risultati: http://www.chess-results.com/tnr64674.aspx?lan=16
Classifica finale: 1-2 Kolev, Collutiis 4 punti su 5; 3-4 Kuijf, Legky 3,5; 5^-7 Pokorna, Dragieva, Medici 3; 8 Salvetti 2,5; ecc.


SAN SEBASTIANO (SPAGNA): IL CECO RAUSIS PRIMO IN EXTREMIS, BENE SGNAOLIN
Il GM ceco Igor Rausis ha vinto al fotofinish la 35^ edizione dell'open internazionale di San Sebastiano-Donostia (Spagna), disputata dal 31 marzo al 7 aprile. Rausis ha concluso solitario e imbattuto con 7,5 punti su 9, staccando tutti all'ultimo turno: qui tutti i giocatori di vertice hanno pareggiato tranne lo stesso ceco, che ha sconfitto il MI Cyril Marzolo, implicato nello scandalo sul doping informatico scoppiato in Francia lo scorso anno (sarebbe stato colui che trasmetteva le mosse in codice via cellulare, durante le Olimpiadi 2010, al capitano della formazione francese, che le avrebbe poi comunicate a propria volta al GM Sebastien Feller). Rausis, numero dodici di tabellone, ha staccato di mezza lunghezza sei giocatori: il GM sloveno Marko Tratar, il GM canadese Kevin Spraggett, il MF francese Paul Velten e gli spagnoli MI Alberto Andres Gonzalez, GM Josep Manuel Lopez Martinez e MF Juan Ignacio Alonso Arburu. Fra i 153 giocatori in gara (dieci GM e tredici MI) c'erano anche quattro italiani: il miglior piazzamento lo ha ottenuto il maestro varesino Davide Sgnaolin, 31 a 5,5, mentre a 5 si sono fermati il MI romano Fabrizio Bellia e un altro maestro varesino, Felix Stips.
Sito ufficiale: http://www.fgajedrez.org
Classifica finale: 1 Rausis 7,5 punti su 9; 2-7 Tratar, Spraggett, Velten, Andres Gonzalez, Lopez Martinez, Alonso Arburu 7; 8-14 Marzolo, Satyapragyan, Devereaux, Moreno Ruiz, Libiszewski, Romanishin, Pap 6,5; ecc.


MAR DEL PLATA (ARGENTINA): GARCIA PALERMO TERZO EX AEQUO NELL'OPEN
Ottima prova di Carlos Garcia Palermo nella nativa Argentina. Il GM azzurro si piazzato terzo ex aequo, quinto per spareggio tecnico, nella 43^ edizione dell'open internazionale di Mar del Plata, intitolata a Marcel Duchamp e disputata dal 31 marzo al 7 aprile. Numero sei di tabellone, Garcia Palermo ha concluso imbattuto con 7 punti su 9, a una lunghezza dal vincitore, il GM Sandro Mareco, e a mezza dal secondo classificato, il GM Diego Flores, entrambi argentini; alla pari con lui si sono invece piazzati i MI locali Leonardo Tristan, Gustavo Mahia, Alejo De Dovitiis e Facundo Pierrot, il GM uruguaiano Andres Rodriguez e il MI brasiliano Herman Van Riemsdijk. Un altro italiano, il MF Adrian Randazzo (residente in Spagna), si messo in evidenza: numero 30 in ordine di rating, partito con 4 punti su 5 e ha chiuso infine al 15 posto nel gruppo a 6,5. In gara fra i 235 partecipanti c'erano sei GM e sedici MI.
Sito ufficiale: http://www.mdpajedrez.org.ar/arch800/abierto43.htm
Classifica finale: 1 Mareco 8 punti su 9; 2 Flores 7,5; 3-9 Tristan, Rodriguez, Garcia Palermo, Mahia, Van Riemsdijk, De Dovitiis, Pierrot 7; 10-19 Roselli Mailhe, Ricardi, Paveto, Mat. Leskovar, Mar. Leskovar, Randazzo, Gaitan, Fusco, Lujan, Orsini 6,5; ecc.
 

 



Autorizzazione del tribunale di Brescia n. 3/2000 del 01/02/2000
Copyright 2000-2012 Messaggerie Scacchistiche, tutti i diritti riservati