\\ Home Page : Articolo : Stampa
Corus (10): Caruana forza e perde con Li
Di mida (del 23/01/2008 @ 19:19:05, in News, linkato 1300 volte)
Fabiano Caruana perde, ma rimane solo in vetta alla classifica del gruppo "C" grazie al contemporaneo ko del suo più diretto inseguitore, l'olandese Dimitri Reindermann. L'azzurrino, in realtà, ha forzato fin troppo la mano, col Nero, contro il cinese Li Shilong, finendo per entrare in un finale perso di torri e pedoni dopo avere evitato, poco dopo la 40^, una triplice ripetizione di mosse. Caruana resta dunque a quota 7 su 10, seguito ora a mezza lunghezza da tre giocatori: Reindermann, il giovane indiano Parimarjan Negi e l'olandese Friso Nijboer. Nell'undicesimo turno di venerdì (domani ultimo giorno di riposo) il campione italiano se la vedrà, col Bianco, con l'ucraina Anna Ushenina, decima a quota 4.5, dopodichè affronterà Nijboer (col Nero) e Negi (col Bianco).
Nel gruppo "A" incredibile vittoria del norvegese Magnus Carlsen, col Nero, contro l'olandese Loek Van Wely: prima in svantaggio posizionale, Magnus ha sacrificato due qualità per confondere le idee al suo avversario ed è pienamente riuscito nel suo intento, dato che l'olandese ha presto commesso un errore che gli è costato la partita. Unico altro risultato decisivo della giornata è stato il successo dell'ucraino Vassily Ivanchuk, col Nero, contro il russo Pavel Eljanov. Pari le altre sfide: Anand-Leko, Kramnik-Gelfand, Radjabov-Topalov, Mamedyarov-Polgar e Adams-Aronian. Carlsen è quindi tornato solo in vetta con 6.5 punti su 10, seguito a 6 da Aronian e a 5.5 da Kramnik, Radjabov, Adams, Ivanchuk e Anand. Venerdì, alla ripresa del gioco, big match Carlsen-Anand.
Nel gruppo "B" lo slovacco Sergei Movsesian ha vinto facilmente con l'olandese Jan Smeets ed è salito a 7.5 su 10, seguito ora a una lunghezza dal francese Etienne Bacrot (patta col bulgaro Ivan Cheparinov) e dall'inglese Nigel Short (vittoria con il polacco Michal Krasenkow).
Nel torneo dei campioni, infine, hanno vinto i Neri: Korchnoj contro Portisch e Ljubojevic contro Timman. Lo svizzero è dunque ora solo al comando a 3 su 4, seguito a 2 da Ljubojevic e Timman; Portisch è ultimo a 1.