NUMERO 824 (17 maggio 2016)


INDICE

SIBARI: SARDEGNA REGINA NEI CAMPIONATI STUDENTESCHI A SQUADRE
MAASTRICHT (OLANDA): IL PARAGUAIANO BACHMANN SU TUTTI NELL'OPEN LIMBURG
LLUCMAJOR (SPAGNA): IL PERUVIANO GRANDA STRAVINCE E VOLA A QUOTA 2699
ALMATY: PETR KOZTENKO E ZHANSAYA ABDUMALIK CAMPIONI DEL KAZAKISTAN
RIGA: VLADIMIR SVESHNIKOV PRIMO A SORPRESA NEL CAMPIONATO LETTONE
CETINJE (MONTENEGRO): NIKCEVIC VINCE L'OPEN PER I 10 ANNI DI INDIPENDENZA
BUDAPEST (UNGHERIA): IL TURKMENO MAKSAT ATABAYEV RE DEL FIRST SATURDAY

Scarica le partite in formato .PGN zippato


SIBARI: SARDEGNA REGINA NEI CAMPIONATI STUDENTESCHI A SQUADRE
Le regioni del centro si sono confermate ai vertici del movimento giovanile italiano nella finale dei campionati studenteschi a squadre 2016, disputati a Sibari (Cosenza) dal 12 al 15 maggio. Ai nastri di partenza della manifestazione, giunta alla 23 edizione e ospitata al Minerva Club Resort Golf & Spa, hanno preso parte 209 formazioni (56 primarie, 51 medie, 53 allievi e 49 juniores), per un totale di 1038 giocatori in rappresentanza di quasi tutte le regioni italiane (assenti solo Liguria e Umbria), un dato perfettamente in linea con quello del 2015 (213 squadre e 1048 giocatori).
Nella categoria juniores hanno vinto il Liceo Scientifico Cannizzaro di Palermo nel “misto” e, tra le ragazze, il Liceo Scientifico “Pacinotti” di Cagliari, che ha bissato il successo dello scorso anno; nelle categorie Allievi l'oro andato ai ragazzi dell'ITCG di Civitanova Marche e alle ragazze dell'IIS Savoia-Benincasa di Ancona; il “Biadene” di Montebelluna (Treviso) e l'SP Salesiani Don Bosco di Cagliari (femminile) sono salite sul podio fra le scuole medie, mentre tra le primarie hanno trionfato l'IC di Marrubiu (Oristano) e nel femminile, come nel 2015, l'IC Via Mar dei Caraibi di Roma. La Sardegna (tre ori e un argento) e le Marche (due ori e due bronzi) hanno vinto il maggior numero di medaglie, ma non si pu lamentare neppure il Lazio (un oro e due argenti).
Quanto ai risultati individuali, sono ventuno gli studenti che hanno chiuso a punteggio pieno giocando tutte e sette le partite in programma: l'aquilano Stefano Rotolante (LS Bafile), la bergamasca Irene Caldi (Ist. Sup. Turoldo), la pordenonense Francesca Esposito (ISIS Pujati) e le cagliaritane Giulia Giordano e Laura Pistis (LS Pacinotti) fra gli Juniores; il MF oristanese Francesco Sonis (IISS De Castro), l'anconetana Elena Marcelli (LC Rinaldini), la triestina Ivana Kresevic (France Preseren), la napoletana Gemma Spano (LSG Salvemini) e le anconetane Laura Antonelli e Vanessa Fermani (IIS Savoia-Benincasa) fra gli Allievi; il barlettano Fortunato Cavaliere (SMS Baldacchini), la ferrarese Lara Scagliarini (Dante), la cagliaritana Marta Mura (SP Salesiani Don Bosco) e la barlettana Alessia Piazzolla (SMS Baldacchini) fra le Secondarie di I grado; il veneziano Joshuaede Cappelletto (IC Pierazzo), il trevigiano Gianluca Ballon (San Gaetano), l'oristanese Francesco Cau (IC Marrubiu), la romana Kamilla Rubinshtein (IC Via Mar dei Caraibi) e la milanese Alyssa Elaine Anipan (IP Cor Jesu) fra le Primarie.
Fra le iniziative collaterali dell'evento va segnalato per lo meno il torneo lampo disputato nella sera del 13 maggio, cui hanno preso parte 162 giocatori. Qui il maestro cagliaritano Isacco Ibba si imposto in solitaria con 6,5 punti su 7, staccando di mezza lunghezza un gruppo di sette giocatori: il maestro torinese Alessandro Davi, il 14ennne oristanese Luca Sonis, fratello di Francesco, la palermitana Elena D'Eredit, il 14enne trevigiano Leonardo Loiacono, il trevigiano Gjoko Gigovski, il chietino Daniele Orsini e il palermitano Cristoforo Guccione.
Sito ufficiale: http://www.sibariscacchi.it/
Il podio dei campionati
Juniores maschili: 1 LS Cannizzaro (Palermo); 2 LS Cavour (Roma); 3 LS Mascheroni (Bergamo)
Juniores femminili: 1 LS Pacinotti (Cagliari); 2 IIS Veronese (Chioggia – VE); 3 LC Carducci (Nola - NA)
Allievi maschili: 1 ITCG Corridoni (Civitanova Marche – AN); 2 LS Cafiero (Barletta); 3 IISS Fermi (Lecce)
Allievi femminili: 1 IIS Savoia-Benincasa (Ancona); 2 LSG Salvemini (Sorrento – NA); 3 LC Rinaldini (Ancona)
Medie maschili: 1 M. Biadene (Montebelluna – TV); 2 IC Tasso (Sorrento – NA); 3 Ferraris (Modena)
Medie femminili: 1 SP Salesiani Don Bosco (Cagliari); 2 Dante (Ferrara); 3 IC Cittadella centro (Ancona)
Primarie maschili: 1 IC Marrubiu-OR; 2 IC Largo Dino Buzzati (Roma); 3 Coppino (Torino)
Primarie femminili: 1 IC Via Mar dei Caraibi (Roma); 2 SPS Infanzia lieta (Cagliari); 3 P. Saccardo (Montebelluna - TV)


MAASTRICHT (OLANDA): IL PARAGUAIANO BACHMANN SU TUTTI NELL'OPEN LIMBURG
Il GM paraguaiano Axel Bachmann si aggiudicato l'edizione 2016 dell'open internazionale Limburg, disputata dal 13 al 16 maggio a Maastricht (Olanda). Bachmann partito a razzo con cinque vittorie e ha concluso solitario e imbattuto con 6 punti su 7, staccando di mezza lunghezza i GM francesi Tigran Gharamian e Christian Bauer, numeri tre e uno di tabellone, il GM brasiliano Alexandr Fier e i GM olandesi Jorden Van Foreest e Robin Swinkels. Nel gruppo a 5 hanno chiuso fra gli altri il GM svedese Emanuel Berg, sconfitto al quinto turno dal vincitore e all'ultimo da Bauer, il GM polacco Bartosz Socko e il GM tedesco Daniel Fridman. Alla manifestazione hanno preso parte in totale 465 giocatori divisi in cinque gruppi, fra i quali quindici GM e undici MI nell'open principale.
Sito ufficiale: http://limburgopen.nl/
Classifica finale: 1 Bachmann 6 punti su 7; 2-6 Gharamian, Fier, J. Van Foreest, Swinkels, Bauer 5,5; 7-16 Berg, Socko, Van Dooren, Lai, Fridman, Wirig, Feuerstack, Hovhannisyan, Dambacher, Ducarmon 5; ecc.


LLUCMAJOR (SPAGNA): IL PERUVIANO GRANDA STRAVINCE E VOLA A QUOTA 2699
Trionfo a mani basse per il GM peruviano Julio Granda Zuniga nella quinta edizione dell'open internazionale di Llucmajor (Spagna), disputata dall'8 al 15 maggio. Granda Zuniga, favorito della vigilia, ha fatto ben pi che rispettare il pronostico: si imposto con lo stratosferico punteggio di 8,5 su 9, staccando di una lunghezza e mezza i pi diretti inseguitori e realizzando una performance Elo di 2851. Il peruviano ha guadagnato cos 13 punti Elo, che gli hanno permesso di balzare a quota 2699, al 43 posto nel live rating. Alle spalle del vincitore, tutti nel gruppo a 7, hanno chiuso in ordine di spareggio tecnico il GM francese Romain Edouard (sconfitto da Granda al 7 turno), il GM russo Aleksandr Rakhmanov, il GM serbo Misa Pap, il GM danese Allan Stig Rasmussen, il GM tedesco Felix Levin, il GM ucraino Sergey Fedorchuk e il MI tedesco Frank Bracker. In gara c'erano anche tre azzurri: il miglior piazzamento lo ha ottenuto Ludovico Bargeri, 44 a 5,5. Alla competizione hanno preso parte 178 giocatori in rappresentanza di 33 Paesi, fra i quali ventidue GM e altrettanti MI.
Risultati: http://www.chess-results.com/tnr219485.aspx
Classifica finale: 1 Granda Zuniga 8,5 punti su 9; 2-8 Edouard, Rakhmanov, Pap, Rasmussen, Levin, Fedorchuk, Bracker 7; 9-12 Movsziszian, Ochsner, Trent, Demuth 6,5; ecc.


ALMATY: PETR KOZTENKO E ZHANSAYA ABDUMALIK CAMPIONI DEL KAZAKISTAN
Successo a sorpresa per il GM Petr Kostenko nell'edizione 2016 del campionato kazako, disputata dal 3 al 13 maggio all'Astana International Hotel di Almaty. Kostenko, numero sette di tabellone, ha totalizzato 7,5 punti su 11, superando per spareggio tecnico i GM Rinat Jumabayev e Murtas Kazhgaleyev. Decisamente movimentati gli ultimi due turni: al penultimo Kostenko ha perso col Bianco la sua unica partita con il non titolato Azamat Utegaliyev, infine quarto a 7; poi ha sconfitto col Nero il maestro Anton Gurkin, riacciuffando la vetta e spuntandola grazie al successo ottenuto nello scontro diretto del terzo turno con Jumabayev, favorito della vigilia. La competizione aveva un rating medio di 2449 (8 categoria Fide).
Nel campionato femminile la 16enne GMf Zhansaya Abdumalik ha conquistato il titolo totalizzando 7 punti su 9 e staccando di mezza lunghezza la GMf Yelena Ankudinova; terza a 6 la MIf Gulmira Dauletova.
Risultati: http://chess-results.com/tnr220016.aspx
Classifica finale: 1-3 Kostenko, Jumabayev, Kazhgaleyev 7,5 punti su 11; 4 Utegaliyev 7; 5 Askarov 6; 6-7 Kuderinov, Ismagambetov 5,5; 8 Khusnutdinov 5; 9 Egorov 4,5; 10-11 Gurkin, Urazayev 4; 12 Arestanov 2


RIGA: VLADIMIR SVESHNIKOV PRIMO A SORPRESA NEL CAMPIONATO LETTONE
Il MI Vladimir Sveshnikov si aggiudicato la finale del campionato lettone 2016, disputata a Riga dal 30 aprile al 6 maggio. Figlio d'arte e abituale frequentatore di festival italiani con pap Evgeny (lo scorso anno vinse a Bratto), che nel frattempo passato alla federazione russa, Sveshnikov junior partiva solo con il numero sette di tabellone, ma stato assoluto protagonista e ha infine concluso solitario e imbattuto in vetta con 7 punti su 9, staccando di mezza lunghezza il MI Nikita Meskovs e il favorito GM Arturs Neiksans. Decisivo si rivelato il quinto turno, in cui Vladimir ha sconfitto Meskovs nello scontro diretto prendendo il volo; tre pareggi conclusivi gli hanno poi permesso di assicurarsi il titolo. Alla competizione hanno preso parte 28 giocatori, fra i quali due GM e cinque MI.
Risultati: http://www.chess-results.com/tnr214447.aspx
Classifica finale: 1 V. Sveshnikov 7 punti su 9; 2-3 Meskovs, Neiksans 6,5; 4-5 Berzinsh, Krivonosov 6; 6-9 Miezis, Klimakovs, Kantans, Stepins 5,5; ecc.


CETINJE (MONTENEGRO): NIKCEVIC VINCE L'OPEN PER I 10 ANNI DI INDIPENDENZA
Il GM montenegrino Nebojsa Nikcevic ha dominato l'edizione 2016 dell'open di Cetinje (Montenegro), disputata dal 4 al 10 maggio. Nikcevic, diciassettesimo in ordine di rating, si imposto imbattuto e solitario con un perentorio 8 su 9, staccando di ben una lunghezza e mezza i pi immediati inseguitori: il connazionale GM Nikola Djukic e i GM serbi Igor Miladinovic e Nikola Sedlak. Hanno chiuso nel gruppo a 6 alcuni dei maggiori favoriti della vigilia: il GM armeno Karen Grigoryan (10), il GM moldavo Dmitry Svetushkin (8) e il GM serbo Branko Damljanovic (6), rispettivamente numero uno, due e quattro di tabellone. Alla competizione hanno preso parte 69 giocatori in rappresentanza di nove Paesi, fra i quali quindici GM e undici MI.
L'evento stato organizzato in occasione del decimo anniversario di indipendenza del Montenegro (che fino al 2006 era unito alla Serbia); a consegnare i trofei ai vincitori stato lo stesso presidente della federazione montenegrina, Radojica Grba.
Risultati: http://chess-results.com/tnr214466.aspx
Classifica finale: 1 Nikcevic 8 punti su 9; 2-4 Djukic, Miladinovic, Sedlak 6,5; 5-12 Kovacevic, Damljanovic, Drasko, Svetushkin, Kalezic, Grigoryan, Benkovic, Savicevic Vlatko 6; ecc.


BUDAPEST (UNGHERIA): IL TURKMENO MAKSAT ATABAYEV RE DEL FIRST SATURDAY
Maksat Atabayev senza rivali nell'edizione di maggio del torneo First Saturday, disputata dal 7 al 17 del mese a Budapest (Ungheria). Il GM turkmeno si imposto solitario e imbattuto con 7 punti su 9, staccando di una lunghezza e mezza il favorito GM russo Konstantin Chernyshov, battuto nello scontro diretto, e il MI statunitense Justin Sarkar, sconfitto proprio da Chernyshov all'ultimo turno. A Budapest c'erano anche i fratelli di Maksat: il MF Saparmyrat, il pi giovane titolato della famiglia (classe 1999), si classificato quarto a quota 5, realizzando una norma MI; il MI Yusup, invece, non andato oltre il 7 posto ex aequo a 4. La competizione aveva un rating medio di 2421 (7 categoria Fide).vNel gruppo MI l'inglese George O'Toole si imposto a propria volta imbattuto e in solitaria con 6,5 punti su 9, mancando di mezzo punto la norma MI; secondi a 6 il MI turkmeno Suhrab Semiev e due giocatori locali, il MF Adam Radnai e il MI Adam Szeberenyi, favorito della vigilia.
Sito ufficiale: http://firstsaturday.hu/
Classifica finale torneo GM: 1 M. Atabayev 7 punti su 9; 2-3 Chernyshov, Sarkar 5,5; 4 S. Atabayev 5; 5-6 Varga, Tan 4,5; 7-9 Battey, Bagi, Y. Atabayev 4; 10 Esenov 1
 

 

 

 



Autorizzazione del tribunale di Brescia n. 3/2000 del 01/02/2000
 

 

Copyright 2000-2016 Messaggerie Scacchistiche, tutti i diritti riservati