NUMERO 753 (22 dicembre 2014)


INDICE

PADOVA: L'UCRAINO YURI VOVK LA SPUNTA SU GEORGIEV E GABUZYAN
PECHINO (CINA): GRISCHUK E HOU MATTATORI AI GIOCHI DELLA MENTE
IL CECO NAVARA CAMPIONE EUROPEO BLITZ, IL POLACCO DUDA RE RAPID
ZADAR (CROAZIA): L'ISRAELIANO POSTNY RISPETTA IL PRONOSTICO
KOTTAYAM: SETHURAMAN SU TUTTI NEL CAMPIONATO INDIANO PREMIER
KENNY SOLOMON CAMPIONE AFRICANO, SALEH SALEM RE DEI PAESI ARABI
ELGOIBAR (SPAGNA): IL FRANCESE PATRICE ETCHEGARAY PRIMO A SORPRESA

Scarica le partite in formato .PGN zippato


PADOVA: L'UCRAINO YURI VOVK LA SPUNTA SU GEORGIEV E GABUZYAN
Il GM ucraino Yuri Vovk ormai un abitudinario dei festival nostrani. E, se spesso non riesce a mantenere il pronostico quando il numero uno di tabellone, nella 17 edizione del festival internazionale di Padova, disputata dal 14 al 21 dicembre, ha chiuso lui davanti ai favoriti, realizzando una performance di 2700. Vovk era il terzo in ordine di rating e ha concluso imbattuto in solitaria con 7 punti su 9, superando allo sprint finale i suoi rivali diretti per il primo posto: all'ultimo turno, infatti, Vovk ha sconfitto il GM croato Mladen Palac, mentre il favorito GM bulgaro Kiril Georgiev (vincitore a Padova nel 2013) e il GM armeno Hovhannes Gabuzyan (4 al recente festival Crespi), che lo affiancavano in vetta, hanno pareggiato lo scontro diretto e si sono dovuti accontentare del secondo e terzo posto rispettivamente, entrambi a quota 6,5. Non invece andato oltre il settimo posto a 6 un altro bulgaro, Aleksandar Delchev, numero due di tabellone, che dopo aver perso lo scontro diretto con Vovk al quarto turno non pi riuscito a recuperare terreno. Nel gruppo a 6,5, insieme a Georgiev, Gabuzyan e al MI serbo Gojko Laketic (6), hanno chiuso i migliori italiani in gara, che, come lo scorso anno, sono risultati i GM trevigiani Danyyil Dvirnyy e Michele Godena, 4 e 5. Dvirnyy ha concluso imbattuto, pattando fra gli altri con Vovk e Georgiev, mentre Godena ha perso solo con Georgiev, pareggiando con Delchev e Palac. Molto bene ha fatto un altro azzurro, il 14enne MF brianzolo Luca Moroni jr: ottavo a 6, ha realizzato la sua prima norma MI, dividendo fra l'altro la posta con Dvirnyy e battendo il GM serbo Borko Lajthajm e il MI bergamasco Alessio Valsecchi. A proposito di norme, ha mancato di un soffio la seconda norma MI, ma riuscita a ottenere la seconda di GM femminile, la MIf bergamasca Marina Brunello, infine quattordicesima a 5,5: Marina ha battuto a propria volta Lajthajm e un altro GM serbo, Miroljub Lazic, mancando una ghiotta occasione di vincere col Nero contro Georgiev. Hanno totalizzato lo stesso punteggio di Marina altri sei italiani: Valsecchi (13), il MI pisano Marco Codenotti (15), il MI parmense Paolo Vezzosi (16), il GM pesarese e neo-campione italiano Axel Rombaldoni (17), il MI pordenonese Giulio Borgo (18) e il maestro pescarese Lorenzo Pescatore (20).
Oltre all'open principale, riservato a giocatori con rating superiore a 1800, la manifestazione si componeva di altri due tornei, entrambi con formula week-end. Nel gruppo B l'ha spuntata a sorpresa il MF Sergejs Gromovs, numero sette di tabellone, che ha chiuso in vetta con 5 punti su 6, superando per spareggio tecnico il maestro vicentino Alessandro Guerra; terzi a 4,5, nell'ordine, il favoritissimo MI pesarese Denis Rombaldoni, il 14enne MF Lorenzo Lodici e il CM Silvan Omeri, entrambi veneziani. Rombaldoni, dopo avere inflitto l'unico ko a Gromovs al quinto turno, ha perso all'ultimo contro Guerra. Il 19enne veneziano Martino Aprile si infine imposto in solitaria nel gruppo C (Elo < 2000) con 5,5 punti su 6, staccando di una lunghezza il padovano Massimo Carini (1 nel 2013), il rodigino Stefano Zanirato e il trevigiano Dante Tomio. Al festival hanno preso parte in totale 148 giocatori, fra i quali quattordici GM e nove MI. Nel corso delle premiazioni stato assegnato il premio Alvise Zichichi, intitolato all'ex presidente Fsi ed ex campione italiano scomparso nel 2003; quest'anno il premio stato assegnato a Simone Battaggia de La Gazzetta dello Sport e a Mattia Schieppati del mensile Business.
Sito ufficiale: http://clubitalianodiscacchi.it/
Classifiche finali
Open A: 1 Y. Vovk 7 punti su 9; 2-6 K. Georgiev, Gabuzyan, Dvirnyy, Godena, Laketic 6,5; 7-11 Delchev, Moroni jr, Sumets, Lazic, Drazic 6; 12-21 Palac, Valsecchi, M. Brunello, Codenotti, Vezzosi, A. Rombaldoni, Borgo, Naumkin, Pescatore, Petkov 5,5; ecc.
Open B: 1-2 Gromovs, Guerra 5 punti su 6; 3-5 D. Rombaldoni, Lodici, Omeri 4,5; 7-11 Zamengo, Gennari, Locatelli, Capaliku, Negro, Xia Jie 4; ecc.
Open C: 1 Aprile 5,5 punti su 6; 2-4 Carini, Zanirato, Tomio 4,5; 5-7 Marangoni, Giuriato, Muraro 4; ecc.


PECHINO (CINA): GRISCHUK E HOU MATTATORI AI GIOCHI DELLA MENTE
I russi l'hanno fatta da padroni ai Giochi mondiali della mente, disputati a Pechino (Cina) dall'11 al 17 dicembre. Nella sezione maschile, in particolare, il GM Alexander Grischuk ha vinto sia il torneo rapid che quello lampo, mentre il connazionale Ian Nepomniachtchi ha vinto il rapid con sistema basco, in cui i giocatori si affrontano giocando due partite contemporaneamente, una con il Bianco e una con il Nero.
Nel rapid Grischuk si piazzato al primo posto con 5 punti su 7, staccando di mezza lunghezza il francese Maxime Vachier-Lagrave, il padrone di casa Wang Hao, l'armeno Levon Aronian e l'azero Shakhriyar Mamedyarov. Anche nel torneo blitz Grischuk ha vinto l'oro piazzandosi in vetta alla classifica in solitaria con 19,5 punti su 30, seguito di nuovo da Vachier-Lagrave, secondo a 18,5, e dall'azero Teimour Radjabov, terzo a 18. Ian Nepomniachtchi ha vinto invece in solitaria il torneo basco con 7,5 punti su 10, mentre Radjabov, Vachier-Lagrave e Mamedyarov hanno spartito il secondo posto a quota 6.
Tra le donne a trionfare stata la padrona di casa Hou Yifan, che ha vinto sia il torneo lampo con 22,5 punti su 30 sia il torneo basco con 8,5 punti su 10, mentre la russa Valentina Gunina ha vinto il rapid con 5,5 punti su 7. Sul podio del lampo sono salite anche Gunina e l'ucraina Anna Muzychuk, che hanno spartito il secondo posto a quota 19,5. Nel rapid, Hou Yifan si aggiudicata l'argento con 5 punti, seguita dall'ucraina Anna Ushenina, terza a 4,5. Nel basco, hanno fatto compagnia a Hou sul podio l'ex campionessa mondiale Alexandra Kosteniuk, seconda a 7, e la cinese Zhao Xue, terza a 6.
Sito ufficiale: http://sportaccord2014.fide.com/
Classifiche finali
Rapid maschile: 1 Grischuk 5 punti su 7; 2-5 Vachier-Lagrave, Wang Hao, Aronian, Mamedyarov 4,5; 6-7 Nepomniachtchi, Ivanchuk 4; 8-9 Wang Yue, Gelfand 3,5; 10-11 Dominguez, Leko 3; 12-15 Wojtaszek, Bacrot, Ponomariov, Harikrishna 2,5; 16 Radjabov 2
Rapid femminile: 1 Gunina 5,5 punti su 7; 2 Hou 5; 3-4 Ushenina, Dzagnidze 4,5; 5-6 A. Muzychuk, Paethz 4; 7-10 Kosintseva, M. Muzychuk, Stefanova, Ju Wenjun 3,5; 11-12 Zhao Xue, Dronavalli 3; 13 Khotenashvili 2,5; 14-16 Korenu, Kosteniuk, Cramling 2
Lampo maschile: 1 Grischuk 19,5 punti su 30; 2 Vachier-Lagrave 18,5; 3 Radjabov 18; 4 Aronian 17; 5-7 Ivanchuk, Mamedyarov, Nepomniachtchi 17; ecc.
Lampo femminile: 1 Hou 22,5 punti su 30; 2-3 Gunina, A. Muzychuk 19,5; 4-5 Dronavalli, Dzagnidze 17; 6-7 Zhao Xue, Kosteniuk 16,5; ecc.
Basco maschile: 1 Nepomniachtchi 7,5 punti su 10; 2-4 Radjabov, Vachier-Lagrave, Mamedyarov 6; 5-7 Dominguez, Grischuk, Leko 5,5; ecc.
Basco femminile: 1 Hou 8,5 punti su 10; 2 Kosteniuk 7; 3-4 Zhao Xue, Stefanova 6; 5-8 Koneru, Ju Wenjun, Dzagnidze, A. Muzychuk 5,5; ecc.


IL CECO NAVARA CAMPIONE EUROPEO BLITZ, IL POLACCO DUDA RE RAPID
Il GM polacco Jan-Krzysztof Duda, classe 1998, stato il grande protagonista dei campionati europei rapid e blitz, che si sono disputati dal 19 al 21 dicembre a Breslavia, in Polonia. Il 16enne polacco, infatti, si piazzato al secondo posto nella competizione lampo e ha poi vinto il torneo rapid, sia pure solo per spareggo tecnico. Ma andiamo con ordine.
Il nuovo campione europeo blitz il GM ceco David Navara, che il 19 dicembre ha vinto il campionato di specialit (593 giocatori) in solitaria con 19 punti su 22. Dietro di lui si piazzato Duda, alla guida di un sestetto a quota 17 composto anche dallo spagnolo Ivan Salgado Lopez, dai russi Boris Savchenko ed Evgeny Alekseev, da un altro spagnolo, David Anton, e dall'ucraino Zahar Efimenko. Solo 9 nel gruppo a 16,5 si classificato il GM ucraino Anton Korobov, che difendeva il titolo. Il migliore tra gli italiani in gara stato il MF bolzanino Patrick Scharrer, che si piazzatoha chiuso nel gruppo a 13.
Nel rapid, Duda si piazzato al primo posto con 9,5 punti su 11 su un lotto di 750 partecipanti, superando per spareggio tecnico i GM Andrei Volotkin (Ucraina), Grzegorz Gajewski (Polonia) e Vladislav Kovalev (Bielorussia). Duda aveva iniziato il torneo con un ottimo 6 su 6, subendo l'unica sconfitta al penultimo turno con Volokitin. Cinque gli italiani in gara: il pratese Marco Caprino, il fanese Dario Pedini e il pistoiese Leonardo Bartolini sono stati i migliori in gara e hanno chiuso a quota 6 su 11.
Sito ufficiale: http://ecc.wroclaw.pl/?lang=en
Classifiche finali
Blitz: 1 Navara 19 punti su 22; 2-7 Duda, Salgado Lopez, Savchenko, Alekseev, Anton Gujarro, Efimenko 17; 8-13 Bortnyk, Korobov, Kovalenko, Vitiugov, Lysyj, Bologan 16,5; ecc.
Rapid: 1-4 Duda, Volokitin, Gajewski, Kovalev 9,5 punti su 11; 5-9 Wojtaszek, Warakomski, Korobov, Lysyj, Neiksans 9; ecc.


ZADAR (CROAZIA): L'ISRAELIANO POSTNY RISPETTA IL PRONOSTICO
Il GM israeliano Evgeny Postny ha rispettato il pronostico e si aggiudicato l'edizione 2014 dell'Open di Zadar, disputato nella cittadina croata dal 14 al 20 dicembre. Postny si piazzato al primo posto in solitaria e imbattuto con 7 punti su 9, staccando di mezza lunghezza i suoi rivali pi diretti, ovvero i MI turchi Ogulcan Kanmazalp e Burak Firat. Il GM croato Ante Saric si piazzato quarto in testa al gruppo a 6, composto anche dai GM Borki Predojevic (Bosnia Herzegovina), Hrvoje Stevic e Ante Brkic (Croazia). Tutto croato il podio dell'Open B, dove Mate Ribicic si piazzato sul gradino pi alto con 7,5 punti su 9, mentre Drazen Curic e Damir Kljako hanno spartito il secondo posto a quota 7. Alla manifestazione hanno preso parte in totale 135 giocatori, fra i quali 11 grandi maestri e altrettanti maestri internazionali nell'open principale.
Sito ufficiale: http://zng111.hr/zadar2014/
Classifica finale Open A: 1 Postny 7 punti su 9; 2-3 Kanmazalp, Firat 6,5; 4-7 Saric, Predojevic, Stevic, Brkic 6; 8-10 Zelcic, Kozul, Zufic 5,5; ecc.


KOTTAYAM: SETHURAMAN SU TUTTI NEL CAMPIONATO INDIANO PREMIER
Il 21enne GM S. P. Sethuraman ha vinto la 52 edizione del campionato indiano premier, valida anche come zonale 3.7 e disputata a Kottayam dal 5 al 18 dicembre. Sethuraman, numero due di tabellone, si piazzato al primo posto imbattuto e in solitaria con 8,5 punti su 12, staccando di mezza lunghezza i suoi rivali pi diretti per la vittoria, ovvero il GM Deep Sengupta (terzo in ordine di ratig) e il MI P. Karthikeyan, che hanno spartito il secondo posto a quota 8. In quarta posizione a quota 7 hanno invece concluso il 20enne GM Santosh Gujrathi Vidit, favorito della vigilia, e il 19enne GM Sahaj Grover. Vidit stato attardato da troppi pareggi e penalizzato da un inopinato ko ad opera del fanalino di coda MI P. D. S. Girinath all'ultimo turno, che gli ha precluso il podio. La competizione aveva un rating medio di 2487 (10 categoria Fide).
Risultati: http://www.chess-results.com/tnr154171.aspx
Classifica finale: 1 Sethuraman 8,5 punti su 12; 2-3 Sengupta, Karthikeyan 8; 4-5 Vidit, Grover 7; 6 Kunte 6,5; 7 Lalith 6; 8-9 Shyam, Deepan 5,5; 10 Swayams 5; 11 Laxman 4; 12-13 Rajesh, Girinath 3,5


KENNY SOLOMON CAMPIONE AFRICANO, SALEH SALEM RE DEI PAESI ARABI
un inverno caldo per gli scacchi africani. Prima, ad Amman (Giordania), stato disputato il campionato arabo individuale (7-15 dicembre), poi la citt di Windhoek (Namibia) ha ospitato il campionato africano assoluto (13-22 dicembre). A trionfare in Giordania stato il favoritissimo GM Saleh Salem, che, per, ha dovuto sudare fino all'ultimo turno per essere certo del primo posto: giunto imbattuto al settimo turno con 6,5 punti, Salem ha infatti perso all'ottavo con il MF sudanese Abubaker Tagelsir (il meno quotato fra i 14 giocatori in gara), pareggiando poi con il CMF palestinese Ahmed Shobaita e chiudendo quindi solitario con 7 punti su 9, mezzo in pi del MI egiziano Mohamed Ezat, numero due di tabellone. In Namibia il favorito era un altro egiziano, il GM Ahmed Adly, che, per, non riuscito a propria volta ad andare oltre il secondo posto: Adly stato superato per spareggio tecnico dal MI sudafricano Kenny Solomon, volto piuttosto noto in Italia, dopo che entrambi avevano chiuso a quota 7 su 9. Solomon ha comunque meritato sicuramente il successo: oltre a concludere imbattuto, al quinto turno aveva anche vinto lo scontro diretto con l'egiziano. In gara c'erano 29 giocatori.
Risultati camp. africano: http://www.chess-results.com/tnr154093.aspx
Classifica finale camp. africano: 1-2 Solomon, Adly 7 punti su 9; 3 Farahat 6,5; 4-6 Cawdery, Simoes, Kayonde 6; 7-8 Jere, Kigigha 5,5; ecc.
Risultati camp. arabo: http://chess-results.com/tnr154614.aspx
Classifica finale camp. arabo: 1 Salem 7 punti su 9; 2 Ezat 6,5; 3-4 Khader, Tagelsir 5,5; 5-6 Nezad, Ahmad 5; ecc.


ELGOIBAR (SPAGNA): IL FRANCESE PATRICE ETCHEGARAY PRIMO A SORPRESA
Il MI francese Patrice Etchegaray ha vinto a sorpresa la 24 edizione del torneo magistrale di Elgoibar, disputato nella cittadina spagnola dal 13 al 19 dicembre. Etchegaray, numero sette di tabellone, si piazzato primo in solitaria e imbattuto con 6 punti su 9, staccando di mezza lunghezza i suoi pi diretti inseguitori: i GM Kevin Spraggett (Canada), favorito della vigilia, e Aleksa Strikovic (Serbia). Decisivo stato 'ultimo turno, in cui Spraggett non andato oltre la patta con il MI spagnolo Santiago Gonzalez De La Torre, mentre Etchegaray ha sconfitto il MI spagnolo Ismael Teran Alvarez, che condivideva la vetta con lui e il giocatore canadese. Teran Alvarez si cos classificato quarto con 5 punti, mentre solo 6 a 4 ha concluso l'unico altro GM in gara, il serbo Dragan Paunovic. La competizione aveva un rating medio di 2424 (7 categoria Fide).
Risultati: http://www.chess-results.com/tnr155313.aspx
Classifica finale: 1 Etchegaray 6 punti su 9; 2-3 Spraggett, Strikovic 5,5; 4 Teran 5; 5 Barrenechea 4,5; 6-7 Paunovic, Gonzalez De La Torre 4; 8-10 Buscara, Almagro, Astasio 3,5
 

 

 



Autorizzazione del tribunale di Brescia n. 3/2000 del 01/02/2000
Copyright 2000-2014 Messaggerie Scacchistiche, tutti i diritti riservati