NUMERO 633 (31 luglio 2012)


INDICE

ACQUI TERME: LA PALERMITANA TEA GUECI CAMPIONESSA ITALIANA A 12 ANNI E MEZZO
JERMUK (ARMENIA): GP FEMMINILE, HOU VINCE LA ANCHE LA QUINTA TAPPA
PARDUBICE (REP. CECA): L'ISRAELIANO NABATY SU TUTTI NELL'OPEN
ANDORRA: IL NORVEGESE HAMMER LA SPUNTA PER SPAREGGIO NELL'OPEN
CAMPOBASSO: IL FILIPPINO JOSEPH SANCHEZ RISPETTA IL PRONOSTICO
CIVITANOVA MARCHE: IL LECCESE PISCOPO LA SPUNTA SU BONTEMPI
ERICE (TRAPANI): IL RUSSO EPISHIN PRIMO NELLE TERRE DEGLI ELIMI
CONDINO: LO SPAGNOLO VALLEJO SBARAGLIA TUTTI E TORNA FRA GLI OVER 2700
PALEOCHORA (GRECIA): VINCE IL RUSSO RYCHAGOV, VALENTI MIGLIOR OVER 60
MONTREAL (CANADA): IL FILIPPINO SO PRIMO NELL'OPEN DEL QUEBEC
ZWETTL: SHENGELIA RISPETTA IL PRONOSTICO E VINCE IL TITOLO AUSTRIACO

Scarica le partite in formato .PGN zippato


ACQUI TERME: LA PALERMITANA TEA GUECI CAMPIONESSA ITALIANA A 12 ANNI E MEZZO
Brilla una nuova stella nel firmamento dello scacchismo rosa italiano. Tea Gueci, palermitana classe 1999 ( nata il 26 dicembre), ha vinto l'edizione 2012 del campionato italiano femminile, diventando cos la pi giovane regina nella storia azzurra: il precedente record d'et era stato stabilito nel 2008 dalla bergamasca Marina Brunello, vincitrice del titolo a 14 anni, 2 mesi e 15 giorni. La competizione stata disputata quest'anno ad Acqui Terme (Alessandria) dal 23 al 29 luglio, insieme ai campionati under 20 e a un festival internazionale; organizzatore dell'evento il club Scacchisti.it. Tea Gueci era la numero sette di tabellone, ma ha sbaragliato tutte le avversarie incontrate nei primi sei turni, fra le quali le numero uno e due di tabellone, ovvero, rispettivamente, la CM torinese Tiziana Barbiso e la MFf Maria Teresa Arnetta, anche lei palermitana. Una sconfitta ad opera della trevigiana Sabrina Reginato nel settimo e penultimo turno non bastata per fermare la 12enne siciliana, che ha sigillato il successo con una patta conclusiva con l'astigiana Sonia Monticone. Tea Gueci ha cos concluso solitaria con 6,5 punti su 8, staccando di una lunghezza Arnetta, la sorella Laura, di due anni pi grande (cui andato il titolo U20), Monticone e Reginato; la barlettana Gaia Paolillo, sesta a 5 insieme alla barese Chiara Palmitessa, si aggiudicata il titolo U18.
Tea, come si legge sul sito www.palermotoday.it, ha iniziato a muovere i pezzi in casa, con il padre, insieme alla sorella Laura; nel settembre 2006 si iscritta al circolo “Alfiere di Re”; poco tempo dopo si laureata campionessa provinciale e regionale per la sua fascia di et, titoli che ha vinto ancora negli anni successivi (da Under 8 in poi). E' stata poi campionessa italiana under 10 nel 2009 e under 12 nel 2011, anno nel quale si classificata settima, sempre fra le U12, nel mondiale femminile. Il salto di qualit Tea lo ha fatto nell'ultimo anno grazie soprattutto alle lezioni via Internet con i docenti del circolo scacchistico di Chieti e con la GMf Martha Fierro; qualche settimana fa ha stupito decidendo di giocare il campionato italiano giovanile nella sezione Under 14 maschile (rinunciando quindi al torneo riservato alle ragazze), dove si classificata al quarto posto assoluto.
Tornando ai tornei di Acqui Terme, stata combattuta fino all'ultimo la lotta per il titolo U20 e alla fine a spuntarla, ma solo per spareggio tecnico, stato il MF pratese Simone De Filomeno, davanti al MF chioggiotto Federico Boscolo (campione U18) e al MF barese Nicola Altini, recente protagonista nella semifinale del campionato italiano: tutti e tre hanno concluso con 6,5 punti su 8. Quarti a 5,5 si sono piazzati il giovanissimo MF milanese Francesco Rambaldi e il 18enne CM torinese Alessandro Davi, solo sesto nel gruppo a 5 il MF latinense Guido Caprio (in attesa della ratifica del titolo MI), che ha pareggiato col vincitore, ma stato sconfitto da Boscolo e Altini.
Quanto al festival, nell'open A a spuntarla con 7 punti su 9 stato il favorito GM filippino Joseph Sanchez, che ha superato, ma solo per spareggio tecnico, il MI salernitano Duilio Collutiis; terzi a 6,5 il GM italo-cubano Lexy Ortega e il GM sloveno Marko Tratar, quinti a 6 il MI italo-argentino Daniel Contin, il GM serbo Sinisa Drazic (i due hanno perso i decisivi scontri diretti dell'ultimo turno con Sanchez e Collutiis rispettivamente) e il MI serbo Gojko Laketic. In evidenza il 19enne astigiano Miragha Aghayev: si piazzato 10 a quota 5,5 e ha ottenuto il titolo di maestro. L'open B stato vinto in solitario, con 6 punti su 7, dal goriziano Marco Grudina, che ha superato di mezza lunghezza il genovese Stefano Roversi e il torinese Federico Nastro. Nell'open C, infine, il 13enne trentino Karol Pasieczny si imposto con 5 punti su 6; secondi a 4 l'alessandrino Alessio Arata e l'astigiano Eros Bosca (anche loro classe 1999 come il vincitore). Alla manifestazione hanno preso parte in totale 159 giocatori (27 nel femminile e 42 nell'U20), fra i quali cinque GM e sette MI nell'open principale.
Sito uff.: www.clubscacchisti.it/club/raduni/acquiterme/acqui03/campionati.htm
Classifiche finali
Under 20: 1-3 De Filomeno, Boscolo, Altini 6,5 punti su 8; 4-5 Rambaldi, Davi 5,5; 6-13 Caprio, Varvaglione, Melone, Paltrinieri, Maurizio, Gonella, L. Stella, Morello 5; 14 Bargeri 4,5; ecc.
Femminile: 1 T. Gueci 6,5 punti su 8; 2-5 Arnetta, L. Gueci, Monticone, Reginato 5,5; 6-7 C. Palmitessa, Paolillo 5; 8-12 Barbiso, Messina, A. Santeramo, Chiarion, Balzano 4,5; ecc.
Open A: 1-2 J. Sanchez, Collutiis 7 punti su 9; 3-4 Ortega, Tratar 6,5; 5-7 Contin, S. Drazic, Laketic 6; 8-12 Kachiani-Gersinska, Bernal Moro, Aghayev, Poecksteiner, Gallucci 5,5; ecc.
Open B: 1 Grudina 6 punti su 7; 2-3 Roversi, Nastro 5,5; 4 Favilli 5; 5-10 Brioschi, Madeo, Garcia Serrano, Guarneri, Mangili, Mannori 4,5; ecc.
Open C: 1 Pasieczny 5 punti su 6; 2-3 Arata, Bosca 4; 4-6 Luchi, Boccaccio, D. Drazic 3,5; ecc.


JERMUK (ARMENIA): GP FEMMINILE, HOU VINCE LA ANCHE LA QUINTA TAPPA
La cinese Hou Yifan si aggiudicata la quinta tappa del GP femminile Fide, disputata a Jermuk, in Armenia, dal 17 al 28 luglio. Con 7 punti su 11 la campionessa del mondo ha portato a casa il suo quarto primo posto nel Gran Premio, dopo i successi ottenuti nelle prime due fasi – disputate a Rostov e a Shenzahen – e il primo posto diviso con l'indiana Humpy Koneru nella tappa giocata a Kazan lo scorso giugno.
A Jermuk stata ancora una volta Hou a dominare, anche se tutto si deciso all'ultimo turno. La campionessa cinese, che era riuscita ad arrivare imbattuta fino ad allora, ha dovuto cedere le armi all'ucraina Kateryna Lahno. Sempre nel decisivo turno finale le cinesi Ju Wenjun e Ruan Lufei hanno perso con la russa Nadezhda Kosintseva e Koneru e si sono fermate a quota 6. Cos, a mezzo punto da Hou, hanno terminato Koinstseva, Lahno e Koneru.
La sesta e ultima tappa del GP, che decreter la sfidante di Hou Yifan nell'edizione 2013 del Campionato mondiale femminile, si terr dal 16 al 30 novembre a Istanbul, in Turchia.
Sito ufficiale: http://jermuk2012.fide.com/index.php
Classifica finale: 1 Hou 7 punti su 11; 2-4 N. Kosintseva, Lahno, Koneru 6,5; 5-6 Ju, Ruan 6; 7 Zhao Xue 5,5; 8-9 Danielian, Mkrtchian 5; 10 Kovalevskaya 4,5; 11 Munguntuul 4; 12 Khurtsidze 3,5


PARDUBICE (REP. CECA): L'ISRAELIANO NABATY SU TUTTI NELL'OPEN
Il GM israeliano Tamir Nabaty si aggiudicato la 23 edizione dell'open di Pardubice (Repubblica Ceca), disputata dal 12 al 29 luglio. Nabaty, numero sette di tabellone, si lasciato alle spalle avversarsi molto pi quotati, tra i quali il GM rumeno Liviu-Dieter Nisipeanu, numero uno di tabellone. L'israeliano ha subto la sua unica sconfitta all'ottavo turno ad opera del GM indiano Chanda Sandipan, ma ha di nuovo staccato tutti nel turno finale, battendo il GM ucraino Martyn Kravtsiv, mentre Sandipan e il russo Alexandre Danin, che lo affiancavano in vetta, hanno pareggiato lo scontro diretto. I due si sono quindi classificati al secondo posto ex aequo insieme al sorprendente MI ceco Rasik Vitezslav, mentre Nisipeanu si piazzato quinto nel nutrito gruppo a 6,5. Alla competizione hanno preso parte in totale 259 giocatori in rappresentanza di 30 Paesi, fra i quali quarantotto GM e cinquantaquattro MI.
Sito ufficiale: http://www.czechopen.net/en
Classifica finale: 1 Nabaty 7,5 punti su 9; 2-4 Rasik, Sandipan, Danin 7; 5-19 Nisipeanu, Votava, Khusnutdinov, Kononenko, Buhmann, Arutinian, Piorun, Lalith, Gretarsson, Plat, Jaracz, Stocek, Ivanov, Boros, Michiels 6; ecc.


ANDORRA: IL NORVEGESE HAMMER LA SPUNTA PER SPAREGGIO NELL'OPEN
Il GM Jon Ludvig Hammer ha vinto la 30 edizione dell'Open di Andorra, disputato a Erts La Massana dal 21 al 29 luglio. Il ventiduenne norvegese partito forte con 5,5 punti su 6 e gli sono bastate tre patte conclusive per aggiudicarsi il primo posto, sia pure solo per spareggio tecnico. A quota 7, insieme a Hammer, hanno concluso il GM bulgaro Kiril Georgiev – numero uno di tabellone e vincitore della scorsa edizione del torneo – e i GM spagnoli Miguel Illescas Cordoba e Julen Luis Arizmendi Martinez. Dopo aver messo le mani sul grande trofeo del primo premio, Hammer si scherzosamente domandato quanto gli sarebbe costato portarlo a casa con il volo Ryanair che lo avrebbe dovuto ricondurre in patria. Alla competizione hanno preso parte 143 giocatori; in gara anche tre italiani, fra i quali il miglior piazzamento lo ha ottenuto il CM veneziano Leonildo Mosca, 77 nel gruppo a 4,5.
Sito ufficiale: http://www.escacsandorra.com
Classifica finale: 1-4 Hammer, K. Georgiev, Illescas Cordoba, Arizmendi Martinez 7 punti su 9; 5-14 Iturizzaga, Alonso, Granda Zuniga, Negi, Kogan, Szabo, Narciso Dublan, Prasca Sosa, Berczes, Fernandez Reyes 6,5; ecc.


CAMPOBASSO: IL FILIPPINO JOSEPH SANCHEZ RISPETTA IL PRONOSTICO
Il GM filippino Joseph Sanchez ha rispettato il pronostico nella diciannovesima edizione del festival internazionale "Citt di Campobasso", disputata dal 20 al 22 luglio. Come tradizione, il regolamento del torneo prevedeva che la vittoria valesse tre punti e la patta uno. A Sanchez, partito con tre vittorie, bastato pareggiare al quarto e al sesto turno contro due dei rivali pi pericolosi, il GM bulgaro Momchil Nikolov e il MI serbo Nenad Aleksic, per aggiudicarsi il primo posto, anche se decisiva risultata la vittoria contro un altro degli avversari pi quotati, il GM russo Igor Naumkin. Il filippino ha quindi concluso imbattuto con 14 punti su 18, staccando di una lunghezza il MI bulgaro Ivajlo Enchev e il MI serbo Gojko Laketic e di due Nikolov e Aleksic. Il miglior piazzamento fra gli azzurri in gara lo ha ottenuto il MI salernitano Antonio Martorelli, che, sconfitto dal solo Nikolov, ha pareggiato con Laketic e Aleksic e vinto con il MI croato Milan Mrdja: si cos classificato sesto a 11, superando per spareggio tecnico Naumkin, il MI serbo Andjelko Dragojlovic e Mrdja. A quota 10, fra gli altri, hanno invece chiuso il MF napoletano Ettore Stromboli e il maestro pratese Giulio Marmili.
Quanto ai tornei di contorno, nell'open B il sedicenne barese Vincenzo Lombardi ha bissato il successo dello scorso anno, totalizzando 15 su 18 e staccando di una lunghezza Antonio Ambrosone di Campobasso; nell'open C, infine, il 17enne casertano Silvio La Ricca si imposto con 16 su 18, staccando di ben quattro lunghezze Giovanni Diana di Isernia e Antonio Rubino di Avellino. Alla manifestazione hanno preso parte in totale 89 giocatori, fra i quali tre GM, otto MI e un MF nell'open principale.
Risultati: http://www.circoloscacchimonforte.com/tornei.htm
Classifiche finali
Open A: 1 J. Sanchez 14 punti su 18; 2-3 Enchev, Laketic 13; 4-5 Nikolov, Aleksic 12; 6-9 Martorelli, Naumkin, Dragojlovic, Mrdja 11; ecc.
Open B: 1 Lombardi 15 punti su 18; 2 Ambrosone 14; 3-4 Beltrami, Coico 13; 5 Brunetti 12; 6-7 Lazov, Capozzoli 11; ecc.
Open C: 1 La Ricca 16 punti su 18; 2-3 Diana, Rubino 12; 4-6 Ranieri, Tiso, D'Imperio 10; ecc.


CIVITANOVA MARCHE: IL LECCESE PISCOPO LA SPUNTA SU BONTEMPI
Successo del MI leccese Pierluigi Piscopo nella 2 edizione del torneo internazionale di Civitanova Marche, disputata dal 22 al 28 luglio. Piscopo, numero tre di tabellone, ha concluso imbattuto con 5,5 punti su 7 nell'open A, superando per spareggio tecnico il MF anconetano Piero Bontempi e staccandi di mezza lunghezza il favorito MI cremonese Andrea Stella (senza sconfitte come i primi due) e i trevigiani MF Alessandro Bonafede e Xia Jie. Poco pi dietro, a 4,5, si sono piazzati il MI maceratese Fabio Bruno, il CM bergamasco Stefano Ranfagni e il MF romano Aldo Rossi.
Nel gruppo B a spuntarla stato l'ascolano Roberto Piergentili, che ha chiuso imbattuto con 6 punti su 7 superando per spareggio tecnico il leccese Francesco Ripa; terzo a 5 lo svizzero Rafael Zamora. Il maceratese Leonardo Cappella si infine imposto con 5 punti su 7 nell'open C, malgrado un ko conclusivo ad opera della biellese Maria Palma, superata solo per spareggio tecnico come pure il pavese Pietro Rizzi. Alla manifestazione hanno preso parte in totale 71 giocatori. Civitanova si appresta ora a ospitare, dal 21 al 29 agosto, la prima edizione del festival internazionale delle Marche, che ha rimpiazzato lo storico festival della vicina Porto San Giorgio.
Sito ufficiale: http://www.scacchirandagi.com/civitanova/cosmopolitan_hotel.htm
Classifiche finali
Open A: 1-2 Piscopo, Bontempi 5,5 punti su 7; 3-5 A. Stella, Bonafede, Xia Jie 5; 6-8 F. Bruno, Ranfagni, A. Rossi 4,5; 9-12 Tirelli, Monducci, Pescatore, Burani 4; ecc.
Open B: 1-2 Piergentili, Ripa 6 punti su 7; 3 Zamora 5; 4 Loccisano 4,5; 5-9 Del Vecchio, Tibaldeschi, Renzetti, Mannini, E. Bruno 4; ecc.
Open C: 1-3 Cappella, Palma, Rizzi 5 punti su 7; 4-6 Serpilli, Viotti, Greggi 4,5; ecc.


ERICE (TRAPANI): IL RUSSO EPISHIN PRIMO NELLE TERRE DEGLI ELIMI
Vladimir Epishin non ha deluso le attese. Il 47enne GM russo, favorito della vigilia, ha vinto la terza edizione del festival “Terre degli Elimi”, disputata a Erice (Trapani) dal 25 al 29 luglio, succedendo nell'albo d'oro al connazionale Oleg Spirin. Epishin ha concluso solitario e imbattuto con 6,5 punti su 7, staccando di mezza lunghezza la MI georgiana Sopiko Guramishvili (unica ad aver pattato col vincitore), il MI finlandese Tapani Sammalvuo e la GMf Nino Batsiashvili, anche lei georgiana. I migliori risultati fra gli azzurri in gara li hanno ottenuti il CM Gaetano Grasso e il maestro Alessandro Santagati, entrambi catanesi; poco pi dietro, a 4,5, hanno chiuso fra gli altri la Mif bergamasca Marina Brunello, sconfitta solo all'ultimo turno da Batsiashvili (ha pareggiato, per, con Guramishvili e Sammalvuo), il maestro palermitano Andrea Amato e il MI serbo Zivojin Ljubisavljevic. Nel gruppo B (Elo < 1500) a dominare stato l'esordiente Davide Lattuada, che ha fatto l'en plein (6 su 6); secondi a 4 l'undicenne Marco Morana e il tredicenne Giovanni Buffa, entrambi trapanesi. Alla manifestazione hanno preso parte in totale 64 giocatori, sedici in pi rispetto allo scorso anno.
Sito ufficiale: http://nuke.ericescacchi.it
Classifiche finali
Open A: 1 Epishin 6,5 punti su 7; 2-4 Guramishvili, Sammalvuo, Batsiashvili 5,5; 5-6 Grasso, Santagati 5; 7-12 M. Brunello, Amato, Ljubisavljevic, Ferrante, Van Veenendaal, Ganci 4,5; ecc.
Open B: 1 Lattuada 6 punti su 6; 2-3 Morana, Buffa 4; 4-6 Lombardo, Parrinello, Daidone 3,5; ecc.


CONDINO: LO SPAGNOLO VALLEJO SBARAGLIA TUTTI E TORNA FRA GLI OVER 2700
Vincitore d'eccezione per la 12 edizione dell'open internazionale di Condino (Trento), disputata dal 22 al 28 luglio. Ai nastri di partenza del torneo, favoritissimo della vigilia, si presentato il superGM spagnolo Francisco Vallejo Pons, che non ha avuto problemi a sbaragliare tutti gli avversari lungo il cammino e a concludere a punteggio pieno, 7 su 7. Il successo, pi che scontato, servito a Vallejo per tornare nel club dei 2700, precisamente a quota 2703 (in 43 posizione nel live rating). A ottenere il miglior piazzamento fra i “comuni mortali”, secondo assoluto, stato il MI croato Rikard Medancic, che ha totalizzato 5,5 punti come il maestro genovese Dario Brun; quarti a 5 il MF romano Alessio De Santis, numero due di tabellone, il maestro veronese Claudio Popa e il suo conterraneo CM Martino Garonzi. Alla competizione hanno preso parte in totale 44 giocatori.
Sito ufficiale: http://www.arcoworldchess.com
Classifica finale: 1 Vallejo Pons 7 punti su 7; 2-3 Medancic, Brun 5,5; 4-6 De Santis, Popa, Garonzi 5; 7-11 Marguerettaz, Simoncini, Weil, Lezzerini, Buratti 4,5; ecc.


PALEOCHORA (GRECIA): VINCE IL RUSSO RYCHAGOV, VALENTI MIGLIOR OVER 60
Successo del GM russo Andrey Rychagov nella quinta edizione dell'open di Paleochora (Grecia), che si svolta dal 16 al 23 luglio. Rychagov ha concluso imbattuto con 7,5 punti su 9, superando per spareggio tecnico il GM indiano Surya Ganguly, numero uno di tabellone. Non andato oltre il dodicesimo posto, nel gruppo a 6,5, il GM lussemburghese Alberto David, unico over 2600 in gara oltre a Ganguly. Al quindicesimo posto, sempre nel gruppo a 6,5, si classificato il MI romano Fabrizio Bellia, che ha ottenuto il miglior piazzamento fra gli undici azzurri in gara; in evidenza anche i milanesi MF Giuseppe Valenti e CM Ugo Caloni, 36 e 39 a quota 6. Valenti ha fra l'altro vinto il premio quale miglior over 60 in gara, mentre la bulgara ed ex campionessa del mondo Antoaneta Stefanova, sesta a 7, ha ottenuto il miglior piazzamento fra le donne. Alla competizione hanno preso parte 214 giocatori, fra i quali venti GM e dieci MI.
Risultati: http://chess-results.com/tnr76627.aspx
Classifica finale open: 1-2 Rychagov, Ganguly 7,5 punti su 9; 3-8 Kuljasevic, Borovikov, Volkov, Stefanova, Neeloptal, Zubarev 7; 9-22 Swiercz, Kharitonov, Sivuk, David, Filip, Hamitevici, Bellia, Pap, Girya, Zinchenko, Maiorov, Skembris, Shyam, Polzin 6,5; ecc.


MONTREAL (CANADA): IL FILIPPINO SO PRIMO NELL'OPEN DEL QUEBEC
Il 19enne filippino Wesley So ha vinto l'edizione 2012 dell'Open del Quebec, ospitata al College Brebeuf di Montreal (Canada) dal 21 al 28 luglio. So ha concluso solitario e imbattuto con 7,5 punti su 9, staccando di mezza lunghezza il GM cubano Lazaro Bruzon, numero uno di tabellone, che ha pareggiato col vincitore lo scontro diretto del quarto turno. Al terzo posto, solitario con 6,5 punti si piazzato il GM ucraino Andrey Sumets. La vittoria all'Open del Quebec si aggiunge a un altro successo di rilievo ottenuto da Wesley So sul suolo canadese: solo la scorsa settimana, infatti, il GM filippino si era piazzato al primo posto nel torneo internazionale di Toronto. Alla competizione hanno preso parte 32 giocatori, fra i quali nove GM e dieci MI.
Sito ufficiale: http://www.echecsmontreal.ca/coq/english.html
Classifica finale: 1 So 7,5 punti su 9; 2 Bruzon 7; 3 Sumets 6,5; 4-8 Kovalyov, Oliva, Gerzhoy, Panjwani, Thavandiran 5,5; 9-13 Arencibia, Rozentalis, Naroditsky, Perez, Sambuev 5; ecc.


ZWETTL: SHENGELIA RISPETTA IL PRONOSTICO E VINCE IL TITOLO AUSTRIACO
Il GM David Shenghelia si aggiudicato l'edizione 2012 del campionato austriaco, che si disputato a Zwettl dal 21 al 29 luglio. Shenghelia era il numero uno di tabellone, ma non ha avuto vita facile ed riuscito ad agguantare la vetta della classifica solo al sesto turno, prendendo il largo al settimo e all'ottavo grazie alla vittorie contro i MI Georg Frwis e Hermann Knoll. Il pareggio dell'ultimo turno contro il MI Robert Kreisl ha suggellato il successo di Shenghelia, infine solitario e imbattuto a quota 7 su 9. Alle spalle del vincitore, staccato di mezza lunghezza, ha concluso un quartetto composto dal MF Mario Schachinger, dal MI Georg Frwis, dal MF Joachim Wallner e dal MI Siegfried Baumegger. Alla competizione hanno preso parte in totale cinquantotto giocatori.
Sito ufficiale: http://chess-results.com/tnr56525.aspx
Classifica finale: 1 Shenghelia 7 punti su 9; 2-4 Schachingher, Frwis, Wallner, Baumegger 6,5; 5-9 Kreisl, Menezes, Srienz, Denk 6; ecc.
 

 



Autorizzazione del tribunale di Brescia n. 3/2000 del 01/02/2000
Copyright 2000-2012 Messaggerie Scacchistiche, tutti i diritti riservati