NUMERO 579 (18 luglio 2011)


INDICE

BERGAMO: SUCCESSO PER IL SERBO DRAZIC NELL'OPEN, BRUNELLO QUARTO
BARBERA DEL VALLES (SPAGNA) TRIONFO DEL GEORGIANO AROSHIDZE
SAMARA (RUSSIA): SIMEN DVOIRYS SU TUTTI NEL MEMORIAL POLUGAEVSKY
LEIDEN (OLANDA): TIVIAKOV SUPERA NIKOLIC E HOWELL NELL'OPEN
LEUKERBAD: IL FRANCESE BAUER VINCE L'OPEN, KORCHNOJ CAMPIONE SVIZZERO
OSLO: AXEL SMITH SI AGGIUDICA IL CAMPIONATO NORVEGESE
BUDAPEST: IL RUSSO GAVRILOV PRIMO NEL FIRST SATURDAY DI LUGLIO

Scarica le partite in formato .PGN zippato


BERGAMO: SUCCESSO PER IL SERBO DRAZIC NELL'OPEN, BRUNELLO QUARTO
Dopo sei anni Sinisa Drazic ce l'ha fatta di nuovo. Il GM serbo, pur non partendo come favorito (era il numero sette di tabellone), si aggiudicato la decima edizione dell'open internazionale di Bergamo, disputata dal 15 al 17 luglio. Drazic, gi primo nel 2005 e terzo lo scorso anno, nonch nel 2004, ha concluso imbattuto con 5 punti su 6 nell'open A (Elo > 1900), superando per spareggio tecnico il GM ucraino Yuri Solodovnichenko, numero uno di tabellone (Elo 2615) e vincitore nel 2009. L'esito del torneo stato incerto fino alla fine: solitario al comando con 4,5 punti, prima dell'ultimo turno, si trovava il GM Sabino Brunello, che giocava praticamente in casa (abita infatti con la famiglia a Rogno, in provincia di Bergamo), seguito a mezza lunghezza dai due giocatori sopra citati e dal GM macedone Vladimir Georgiev (primo nel 2007 e nel 2010), dal GM russo Vladimir Epishin, dal GM bulgaro Krasimir Rusev e dal GM montenegrino Dragan Kosic. A Brunello, per, era fatale la partita conclusiva, nella quale veniva battuto da Solodovnichenko, il che permetteva a Drazic, a propria volta vincitore sul MF ucraino Grigory Seletsky, di spuntarla in extremis. In terza posizione a quota 4,5, nell'ordine hanno concluso Georgiev, Brunello, Kosic, Epishin, Rusev e il MI serbo Predrag Bodiroga, mentre a 4 si sono piazzati tre azzurri: il MI varesino Emiliano Aranovitch, battuto anch'egli da Solodovnichenko al penultimo turno, il GM trevigiano Michele Godena, la cui corsa verso il podio stata fermata da Epishin, e la modenese Elisa Chiarion, vicecampionessa italiana under 16 e autrice di un ottimo torneo: ha fra l'altro pattato col MI pordenonese Giulio Borgo e col MF bergamasco Alessio Valsecchi e sconfitto il MF di origine lituana Sergejs Gromovs e il MF fiorentino Pietro Mola, realizzando una performance di 2439.
A spuntarla nell'open B stato un giocatore del circolo organizzatore, la Societ scacchistica bergamasca, ovvero il 19enne Nicola Corbellini, che ha totalizzato 5,5 punti su 6, superando per spareggio tecnico il CM trentino Andrea Loi; terzi a 5 un altro socio del club di casa, Davide Gilardi, e il novarese Federico Coppola, mentre nel gruppo a 4,5 hanno chiuso fra gli altri il favorito CM agrigentino Edouard Minikh e il veterano maestro di Erba Giampiero Rossi, che il prossimo anno spegner ottanta candeline.
L'open under 16, infine, stato vinto dal trentino Stefano Zanin, classe 1997, che ha concluso con 5 punti su 6 superando il biellese Dario Borghi; terzo solitario a 4,5 un altro trentino Francesco Saresin. A proposito di under 16, il milanese Luca Moroni junior, 11 anni, ha ricevuto un premio speciale per l'ottima prestazione nell'open Elite: ha realizzato il 50 per cento dei punti, con una performance Elo di 2203.
Nonostante le ottime premesse, ovvero pi di 170 preiscritti, la manifestazione non riuscita per un soffio a far registrare un nuovo record di partecipanti: ai nastri di partenza si sono infatti presentati “solo” 153 giocatori (contro i 154 del 2009); erano rappresentate quattordici nazioni, fra le quali la Libia; in gara otto grandi maestri e altrettanti maestri internazionali.
Sito ufficiale: http://www.scacchibergamo.altervista.org
Classifiche finali
Open A: 1-2 Drazic, Solodovnichenko 5 punti su 6; 3-8 V. Georgiev, S. Brunello, Kosic, Epishin, Rusev, Bodiroga 4,5; 9-11 Aranovitch, Godena, Chiarion 4; 12-23 Mrdja, A. Stella, Gorbatov, Srebrnic, Borgo, Arnaudov, Buckley, Player, Seletsky, Valsecchi, Gonella, Bemporad 3,5; ecc.
Open B: 1-2 Corbellini, Loi 5,5 punti su 6; 3-4 Gilardi, Coppola 5; 5-12 Riboldi, L. Colombo, Minikh, Migliorni, Bernago, Arruzza, Baroni, G. P. Rossi 4,5; 13-19 Brigatti, Carbone, Simonetto, Del Noce, Niccoli, F. Brunelli, Fracasso Pezzolato 4; ecc.
Under 16: 1-2 Zanin, Borghi 5 punti su 6; 3 Seresin 4,5; 4-5 Colonetti, Chiarparin 4; 6-7 Zorzi, Buscemi 3,5; ecc.


BARBERA DEL VALLES (SPAGNA) TRIONFO DEL GEORGIANO AROSHIDZE
Trionfo del GM georgiano Levan Aroshidze nella 34 edizione dell'open internazionale di Barbera del Valles (Spagna), disputata dal 4 al 12 luglio. Aroshidze, numero dieci di tabellone, ha concluso solitario e imbattuto con 7,5 punti su 9 staccando di mezza lunghezza il favorito GM bulgaro Kiril Georgiev e di una un gruppo di sette giocatori, fra i quali il GM argentino Fernando Peralta (bronzo), i GM messicani Manuel Leon Hoyos e Jose Gonzalez Garcia e il GM spagnolo Julen Arizmendi Martinez. Il torneo stato in effetti combattuto fino all'ultimo: Georgiev, dopo un'inopinata sconfitta ad opera del MI brasiliano Herman Van Riemsdijk al secondo turno, ha agguantato il gruppo di vetta al settimo e, prima dell'ultimo, si trovato appaiato ad Aroshidze a quota 6,5. Decisivo stato quindi l'incontro finale, nel quale il georgiano ha battuto il MF cubano Arian Gonzalez Perez, mentre il bulgaro non andato oltre la patta con Peralta. In gara c'erano anche due italiani: il CM pratese Giulio Marmili si piazzato 26 a 5,5, battendo fra gli altri i MI spagnoli Arturo Vidarte Morales e Daniel Garcia Roman; il quattordicenne maestro pisano Marco Codenotti ha chiuso invece in 29 posizione a 5, realizzando il punteggio atteso. Alla manifestazione hanno preso parte in totale 260 giocatori divisi in tre gruppi, fra i quali dodici GM e sedici MI in quello principale.
Sito ufficiale: http://www.campanile-barcelona.es/es
Classifica finale: 1 Aroshidze 7,5 punti su 9; 2 K. Georgiev 7; 3-9 Peralta, Leon Hoyos, Arizmendi Martinez, Delgado Ramos, Gonzalez Garcia, Cuartas, Carlsson 6,5; 10-13 L'Ami, Iturrizaga, Gonzalez Perez, Brynell 6; ecc.


SAMARA (RUSSIA): SIMEN DVOIRYS SU TUTTI NEL MEMORIAL POLUGAEVSKY
A ormai 16 anni dalla scomparsa, avvenuta il 30 agosto 1995 quando ancora non aveva compiuto 61 anni, la citt di Samara (Russia) ha ospitato un torneo open intitolato alla memoria del grande maestro sovietico (di origine bielorussa, in effetti) Lev Polugaevsky, uno dei pi forti giocatori della scena internazionale negli anni Sessanta e Settanta. A spuntarla su un lotto di 124 partecipanti, fra i quali ventuno grandi maestri, stato infine il GM russo Semen Dvoirys, classe 1958 e numero undici di tabellone. Dovirys ha concluso solitario e imbattuto con 7,5 punti su 9, staccando di mezza lunghezza i connazionali GM Pavel Smirnov, MI Jakov Geller e GM Vasily Papin; Smirnov e Geller affiancavano il vincitore prima dell'ultimo turno, ma qui, pattando lo scontro diretto, hanno permesso a Dovirys di superarli grazie alla vittoria da lui ottenuta ai danni di un altro russo, il GM Aleksandr Rakhmanov. Nulla da fare per i favoriti della vigilia: il miglior risultato lo ha ottenuto il GM bielorusso Aleksej Aleksandrov, numero tre di tabellone e infine quinto a 5,5, mentre i GM russi Denis Khismatullin e Alexander Lastin, primo e secondo in ordine di rating, non sono andati oltre il 24 e 25 posto nel gruppo a 5,5.
Sito ufficiale: http://www.samara-chess.ru
Classifica finale: 1 Dvoirys 7,5 punti su 9; 2-4 Smirnov, J. Geller, Papin 7; 5-9 Aleksandrov, Panarin, Maletin, Shaposhnikov, Predke 6,5; ecc.


LEIDEN (OLANDA): TIVIAKOV SUPERA NIKOLIC E HOWELL NELL'OPEN
Ha dovuto affrontare i due rivali pi pericolosi negli ultimi due turni, ma riuscito a superarli entrambi: Sergei Tiviakov si cos aggiudicato la quinta edizione dell'open internazionale di Leiden (Olanda). Il GM olandese, numero tre di tabellone, ha concluso solitario e imbattuto con 7,5 punti su 9, staccando di mezza lunghezza i due avversari sopra citati, ovvero il favorito GM bosniaco Predrag Nikolic e il GM inglese David Howell: quest'ultimo stato superato dal vincitore nella penultima partita, mentre Nikolic, che si trovava soitario al comando con 7 su 8, si dovuto arrendere in quella conclusiva. Alle spalle dei tre rodati GM, a 6,5, hanno chiuso gli olandesi GM John Van der Wiel e MF Rudy Van Wessel e i cechi GM Tomas Polak e MI Roman Chytilek; poco pi dietro, a 6, si sono fermati fra gli altro il GM indiano Chakkravarthy Deepan, il GM olandese Erik Van den Doel e il GM russo Ramil Hasangatin. Alla competizione hanno preso parte in totale 132 giocatori, fra i quali otto GM e sette MI.
Sito ufficiale: http://www.leidenchess.nl
Classifica finale: 1 Tiviakov 7,5 punti su 9; 2-3 P. Nikolic, Howell 7; 4-7 Van der Wiel, Polak, Chytilek, Van Wessel 6,5; 8-15 Deepan, Van den Doel, Padurariu, Mashinskaya, Hasangatin, Slingerland, Pijpers, Meng 6; ecc.


LEUKERBAD: IL FRANCESE BAUER VINCE L'OPEN, KORCHNOJ CAMPIONE SVIZZERO
Il “terribile” Viktor Korchnoj ha aggiunto l'ennesimo alloro al proprio palma res. L'ormai ottantenne ex vicecampione del mondo ha conquistato il suo secondo titolo svizzero, classificandosi terzo assoluto nell'edizione 2011 del campionato, ospitata dal 7 al 15 luglio a Leukerbad e disputata con formula open. Ad aggiudicarsi il torneo stato il GM francese Christian Bauer, che ha concluso solitario e imbattuto con 7,5 su 9, staccando di mezza lunghezza l'ex sovietico (ora anche lui francese) Andrei Sokolov. Korchnoj, come detto, si classificato terzo nel gruppo a 6,5, ma per fare suo il titolo nazionale ha dovuto sconfiggere in una partita di spareggio il connazionale GM Joseph Gallagher, mentre stato escluso dagli spareggi, avendo un Buchholz peggiore di entrambi, il MI Beat Zger. Il titolo svizzero femminile andato, come da pronostico, all'ex campionessa del mondo Alexandra Kosteniuk, che ha doppia cittadinanza russa e svizzera e, pur piazzandosi solo 24 a 5,5 (era la numero cinque di tabellone), ha ottenuto il miglior risultato fra le donne in gara. Alla competizione hanno preso parte in totale 134 giocatori.
Sito ufficiale: http://schachbund.ch/turniere/sem.php
Classifica finale: 1 Bauer 7,5 punti su 9; 2 A. Sokolov 7; 3-10 Korchnoj, Gallagher, Zger, Raetsky, Carron, Ovsejevitch, Siebrecht, Chernaev 6,5; ecc.


OSLO: AXEL SMITH SI AGGIUDICA IL CAMPIONATO NORVEGESE
Successo del MI Axel Smith nell'edizione 2011 del campionato norvegese open, disputata a Oslo dal 2 al 10 luglio. Smith partito bene con 3,5 su 4 e poi 6 su 7 e, nonostante due sconfitte conclusive, si comunque aggiudicato il titolo per spareggio tecnico nei confronti del MI Frode Elsness, numero uno di tabellone, e del GM Berge stenstad. Quarti a 5,5 si sono piazzati il MI Frode Olav Olsen Urkedal e il GM Leif E. Johannessen, sesto nel gruppo a 5 il GM Rune Djurhuus. Fra i diciotto giocatori che competevano per il titolo non c'era, naturalmente, il numero uno norvegese e mondiale, ovvero il superGM Magnus Carlsen, ma brillavano per la loro assenza altri due dei migliori giocatori del panorama nazionale, il GM Jon Ludvig Hammer e il GM Simen Agdestein.
Sito ufficiale: http://www.sjakknm.no/node/1
Classifica finale: 1-3 A. Smith, Elsness, stenstad 6 punti su 9; 4-5 Urkedal, Johannessen 5,5; 6-8 Djurhuus, Getz, Hole 5; ecc.


BUDAPEST: IL RUSSO GAVRILOV PRIMO NEL FIRST SATURDAY DI LUGLIO
Il GM russo Alexei Gavrilov ha vinto senza affanni l'edizione di luglio del tradizionale torneo First Saturday di Budapest (Ungheria), disputata dal 2 all'11 del mese, Gavrilov, numero tre di tabellone, ha concluso solitario e imbattuto con 7,5 punti su 9 nel gruppo GM (media Elo 2403), intitolato alla memoria di Borloy Androvitzky Karoly, staccando di mezza lunghezza il fvorito GM rumeno Levente Vajda, sconfitto nel decisivo scontro diretto del quinto turno, e di ben due il GM ungherese Zoltan Varga; quarto solitario a 4,5 si piazzato un altro giocatore di casa, il maestro Bence Szabo. Il MI locale Sandor Farago invece prevalso con 6 su 10 nel gruppo MI, disputato con la formula del doppio girone all'italiana, come pure il torneo MF “B”, al quale ha preso parte anche un'italiana: si tratta della 18enne padovana Cecilia Alfier, che, partita col numero cinque di tabellone, si piazzata quinta con 3 punti su 10.
Sito ufficiale: http://www.firstsaturday.hu
Classifica finale torneo GM: 1 Gavrilov 7,5 punti su 9; 2 L. Vajda 7; 3 Varga 5,5; 4 B. Szabo 4,5; 5-8 Balazs, Szablowski, Feher, Mihok 4; 9 Lorscheid 2,5; 10 Blasko 2
 

 



Autorizzazione del tribunale di Brescia n. 3/2000 del 01/02/2000
Copyright 2000-2011 Messaggerie Scacchistiche, tutti i diritti riservati