NUMERO 577 (4 luglio 2011)


INDICE

NUOVA DELHI (INDIA): CARUANA TRIONFA NEL TORNEO AAI IN ATTESA DI BIEL
TORRE DELLE STELLE: SABINO BRUNELLO SUPERA I FAVORITI NEL FESTIVAL
LISTA FIDE: CARLSEN DI NUOVO PRIMO, BRUNELLO SECONDO FRA GLI AZZURRI
SUD AFRICA: L'INGLESE JONES VINCE IL CAMPIONATO DEL COMMONWEALTH
PAKS (UNGHERIA): IL POLACCO WOJTASZEK DOMINA IL MEMORIAL GYORGY MARX
ZONALE 2.4: FIER E DI BERARDINO QUALIFICATI ALLA COPPA DEL MONDO
MEIJERS, SANCHEZ E DRAGOJLOVIC PRIMI RE DELL'ESTATE ITALIANA

Scarica le partite in formato .PGN zippato


NUOVA DELHI (INDIA): CARUANA TRIONFA NEL TORNEO AAI IN ATTESA DI BIEL
Fabiano Caruana ha fatto un passo deciso verso l'Olimpo della graduatoria Fide, aggiudicandosi il forte torneo organizzato a Nuova Delhi dalla Airports Authority of India (AAI) nell’ambito delle celebrazioni per il proprio centenario. L'evento, che era di 17 categoria Fide (media Elo 2662), stato disputato dal 22 giugno al 2 luglio e il quasi 19enne azzurro, per quanto favorito della vigilia, se l' dovuta vedere con cinque avversari altrettanto giovani e agguerriti: il 23enne ceco Viktor Laznicka, il diciassettenne filippino Wesley So, la diciassettenne cinese Hou Yifan, campionessa del mondo, e gli indiani Parimarjan Negi, 18 anni, e Krishnan Sasikiran, “veterano” del gruppo con i suoi trent'anni. Fab Fab partito subito a razzo con tre vittorie e ha chiuso in vetta il girone d'andata, imbattuto con 4 su 5; al ritorno, giunto a quota 6,5 su 8, ha subito la sua unica sconfitta ad opera di Laznicka, ma ha poi facilmente pattato la partita conclusiva e chiuso solitario al comando con 7 su 10, una lunghezza davanti a Sasikiran. Il trentenne indiano, dopo due ko iniziali (il secondo con Fabiano), stato autore di una rimonta in grande stile: non ha mai effettivamente insidiato il primato dell'azzurrino, ma ha tagliato fuori dalla corsa per l'oro Laznicka, battendolo due volte e relegandolo in terza posizione a 5,5. Quarto a 5 si classificato So, che ha vinto due partite e ne ha perse altrettante, pareggiando entrambe le partite con Caruana; in fondo alla classifica, come da pronostico, hanno chiuso Negi a 3,5 e Hou a 3: la campionessa del mondo, non proprio al top della forma negli ultimi mesi, sembra aver bisogno di un periodo di riposo prima di tornare a esprimersi ai suoi massimi livelli.
Grazie a questo trionfo Fab Fab si trova, nel live rating aggiornato al 2 luglio, al diciassettesimo posto della graduatoria Fide, ma per lui si profila, fra due settimane, un impegno ben pi gravoso di quello appena affrontato: confermare il titolo di campione a Biel, in Svizzera, dove se la dovr vedere in un torneo esagonale (doppio girone all'italiana) con Carlsen, Shirov, Vachier-Lagrave, Morozevich e Pelletier.
Sito ufficiale: http://www.aaichess.com
Classifica finale: 1 Caruana 7 punti su 10; 2 Sasikiran 6; 3 Laznicka 5,5; 4 So 5; 5 Negi 3,5; 6 Hou 3


TORRE DELLE STELLE: SABINO BRUNELLO SUPERA I FAVORITI NEL FESTIVAL
Sabino Brunello, nuovo numero due azzurro nella graduatoria Fide, ha chiuso il terzo bimestre dell'anno con un meritato successo nella prima edizione del festival internazionale di Torre delle Stelle, piccolo centro situato sulla costa sud orientale della Sardegna (in provincia di Cagliari). L'evento, disputato dal 22 al 26 giugno, ha visto ai nastri di partenza alcuni personaggi illustri della scena internazionale di ieri e di oggi: su tutti l'olandese ed ex vice-campione mondiale Fide Jan Timman, l'israeliano e capitano della squadra maschile azzurra alle Olimpiadi 2010 Artur Kogan, il primo grande maestro italiano della storia, ovvero il fiorentino Sergio Mariotti, e la napoletana e campionessa italiana in carica Mariagrazia De Rosa.
Il favorito Timman, fermato sul pari nel turno d'esordio da De Rosa e poi al quarto dal MI Luca Shytaj, stato messo definitivamente fuori gioco al quinto dal GM slovacco Jan Markos. Proprio quest'ultimo, con Brunello, stato il maggiore protagonista del torneo: i due sono arrivati appaiati alla vigilia della partita conclusiva con 5 su 6, ma, mentre il GM bergamasco chiudeva la sua prova con una vittoria ai danni del MI leccese Pierluigi Piscopo, lo slovacco non andava oltre la patta con Shytaj. Brunello totalizzava quindi 6 punti su 7, contro il 5,5 del rivale e i 5 di Kogan (battuto dal vincitore al terzo turno) e Timman. Oltre ai primi due classificati un altro giocatore rimasto imbattuto: si tratta del gi citato Shytaj, che ha pareggiato con tutti e quattro i primi classificati e si piazzato infine quinto a 4,5 insieme a Piscopo. Pi dietro, a 4, hanno concluso Mariotti, De Rosa, il MF torinese Andrea Grinza, la MIf rumena Camelia Ciobanu e il CM parmense Carlo Bonugli.
Anche l'open B ha avuto un vincitore solitario: il cagliaritano Massimo Toniolo, dopo una patta al secondo turno, ha sconfitto tutti gli avversari e totalizzato 6,5 punti su 7, staccando di mezza lunghezza il conterraneo Deniele Melis e di una e mezza altri quattro cagliaritani, Giampiero Erriu, Paolo Orzella, Eugenio Dessy e Alessandro Depau, e il sedicenne lecchese Gioele Fumagalli. Alla manifestazione hanno preso parte in totale 61 giocatori.
Sito ufficiale: http://torredellestelle.cagliariscacchi.com
Classifiche finali
Open A: 1 Brunello 6 punti su 7; 2 Markos 5,5; 3-4 Kogan, Timman 5; 5-6 Shytaj, Piscopo 4,5; 7-11 Mariotti, De Rosa, Grinza, Ciobanu, Bonugli 4; ecc.
Open B: 1 Toniolo 6,5 punti su 7; 2 Melis 6; 3-7 Erriu, Orzella, Fumagalli, Dessy, Depau 5; 8 N. Serra 4,5; 9-13 Mannino, Pitzanti, Arrigo, Fadda, E. Serra 4; ecc.


LISTA FIDE: CARLSEN DI NUOVO PRIMO, BRUNELLO SECONDO FRA GLI AZZURRI
Come annunciato, grazie al successo nel torneo dei Re di Medias (Romania) Magnus Carlsen tornato in vetta alla graduatoria Fide, aggiornata al 1 luglio. Il norvegese balzato a quota 2821 (+6), staccando di quattro punti l'indiano e campione del mondo Vishy Anand, inattivo nell'ultimo bimestre e dunque fermo a 2817 (-). Stabile in terza posizione a 2805 (-3), malgrado una lieve flessione, si trova l'armeno Levon Aronian, mentre in quarta a 2788 (+12) salito un altro dei protagonisti del torneo romeno, l'ucraino Sergey Karjakin (ora in forza alla Russia), autore di una costante ascesa negli ultimi mesi e sempre pi lanciato verso quota 2800. Il russo ed ex campione del mondo Vladimir Kramnik cos sceso al quinto posto a 2781 (-4), mentre ben tre giocatori condividono il sesto a 2768: gli ucraini Vassily Ivanchuk (-8) e Ruslan Ponomariov (+14) e il bulgaro Veselin Topalov (-7). Chiudono la top ten lo statunitense Hikaru Nakamura a 2766 (-8) e l'azerbaigiano Shakhriyar Mamedyarov a 2765 (-7), mentre Vugar Gashimov, anche lui azerbaigiano, undicesimo a 2760 (-), seguito a 2746 dai due finalisti del torneo dei candidati, ovvero l'israeliano Boris Gelfand (+13), prossimo sfidante di Anand, e il russo Alexander Grischuk (-1).
Sono in totale quarantadue, due in pi rispetto allo scorso bimestre, i giocatori con Elo pari o superiore a 2700 e appena un gradino sotto si trova l'ungherese Judit Polgar, che naturalmente sempre la numero uno fra le donne, seguita dall'indiana Humpy Koneru a 2614 (-) e dalla cinese e campionessa del mondo Hou Yifan a 2575 (-37).
Fabiano Caruana, virtualmente diciassettesimo assoluto a 2728 (un notevole balzo in avanti!), in attesa dell'aggiornamento invece ufficialmente retrocesso dalla 28 alla 31 posizione a 2711 (-3), venendo superato dal vietnamita Le Quang Liem, 26 a 2715 (+28), al primo posto della graduatoria mondiale under 20, dove anche l'olandese Anish Giri ha oltrepassato quota 2700 ed ora 40 a 2701 (+14). Fab Fab rimane comunque stabilmente al vertice della graduatoria azzurra, dove ai piani alti si registra il balzo del GM bergamasco Sabino Brunello in seconda posizione a 2552 (+15); terzo a 2537 (-3) il GM romano Daniele Vocaturo, quarto a 2525 (-3) il GM trevigiano Michele Godena e quinto, per la prima volta sopra quota 2500, il MI italo-albanese Luca Shytaj a 2505 (+11). Gli altri cinque componenti della top ten sono il MI varesino Fabio Bellini a 2498 (-2), il MI pesarese Denis Rombaldoni a 2495 (+4), il MI romano Carlo D'Amore a 2493 (-9), il GM italo-argentino Carlos Garcia Palermo a 2488 (-) e il GM italo-cubano Lexy Ortega a 2475 (+4); poco pi sotto il MI salernitano Duilio Collutiis a 2468 (-4), il MI maceratese Fabio Bruno a 2466 (+7) e il MI pesarese Axel Rombaldoni a 2459 (+12).
Quanto alle donne, la MI Olga Zimina tornata a essere la numero uno a 2340 (-6), approfittando della flessione della MI Elena Sedina, seconda a 2339 (-12). La MIf bergamasca Marina Brunello sempre terza a 2228, ma con un netto balzo in avanti (+51); quarta a 2106 (-7) la MFf napoletana e campionessa italiana Mariagrazia De Rosa e quinta a 2072 (+48) la CM torinese Tiziana Barbiso, autrice di ottime prove nello scorso bimestre.
Top assoluta: http://ratings.fide.com/top.phtml?list=men
Top italiani: http://ratings.fide.com/topfed.phtml?ina=1&country=ITA

I top 20 della lista Fide
01) Carlsen, Magnus          NOR 2821
02) Anand, Viswanathan       IND 2817
03) Aronian, Levon           ARM 2805
04) Karjakin, Sergey         RUS 2788
05) Kramnik, Vladimir        RUS 2781
06) Ivanchuk, Vassily        UCR 2768
06) Ponomariov, Ruslan       UCR 2768
06) Topalov, Veselin         BUL 2768
09) Nakamura, Hikaru         USA 2766
10) Mamedyarov, Shakhriyar   AZE 2765
11) Gashimov, Vugar          AZE 2760
12) Gelfand, Boris           ISR 2746
12) Grischuk, Alexander      RUS 2746
14) Radjabov, Teimour        AZE 2744
15) Kamsky, Gata             USA 2741
16) Svidler, Peter           RUS 2739
17) Jakovenko, Dmitry        RUS 2736
18) Vitiugov, Nikita         RUS 2733
19) Almasi, Zoltan           UNG 2726
20) Vallejo, Francisco       SPA 2724

I top 20 italiani della lista Fide
01) Caruana, Fabiano     g 2711
02) Brunello, Sabino     g 2552
03) Vocaturo, Daniele    g 2537
04) Godena, Michele      g 2525
05) Shytaj, Luca         m 2505
06) Bellini, Fabio       m 2498
07) Rombaldoni, Denis    m 2495
08) D,Amore, Carlo       m 2493
09) Garcia Palermo, C.   g 2488
10) Ortega, Lexy         g 2475
11) Collutiis, Duilio    m 2468
12) Bruno, Fabio         m 2466
13) Rombaldoni, Axel     m 2459
14) Braga, Fernando      m 2447
15) Genocchio, Daniele   m 2446
16) Ronchetti, Niccol   m 2440
17) Dvirnyy, Daniyyl     m 2436
17) Arlandi, Ennio       m 2436
19) Mogranzini, Roberto  m 2433
20) Bellia, Fabrizio     m 2424


SUD AFRICA: L'INGLESE JONES VINCE IL CAMPIONATO DEL COMMONWEALTH
A due settimane dal successo nel festival di Lucca, il GM inglese Gawain Jones ha trionfato nell'edizione 2011 dell'open della Repubblica Sudraficana, valida come campionato del Commonwealth e disputata a Ekurhuleni dal 25 giugno al 3 luglio. Fra i 389 partecipanti all'evento la maggior parte, ben 309, erano giocatori di casa, ma a salire sui due gradini pi alti del podio sono stati altrettanti inglesi: Jones, infatti, ha dovuto battagliare a distanza fino all'ultimo con il connazionale e favorito Nigel Short, superato alla fine solo per spareggio tecnico, dopo che entrambi hanno concluso imbattuti con 9,5 punti su 11. In terza posizione a quota 9 si sono piazzati il GM australiano David Smerdon (bronzo sia nell'open sia nel campionato Commonwealth), il MI tedesco Niclas Huschenbeth, miglior under 20 in gara, e il GM indiano Abhijit Kunte; sesto nel gruppo a 8,5 il GM argentino Pablo Lafuente, dodicesimo a 8 il GM indiano Abhijeet Gupta, numero due di tabellone. In gara c'erano fra gli altri sette GM, undici MI e due GMf.
Sito ufficiale: http://www.chessa.co.za/tournament_websites/CWCC2011/index.html
Classifica finale: 1-2 Jones, Short 9,5 punti su 11; 3-5 Smerdon, Huschenbeth, Kunte 9; 6-11 Lafuente, Jere, Grover, Laxman, Ringoir, Karavade 8,5; ecc.


PAKS (UNGHERIA): IL POLACCO WOJTASZEK DOMINA IL MEMORIAL GYORGY MARX
Dopo due mesi di risultati ben poco esaltanti, fra i quali l'ultimo posto nel torneo di Lublino in maggio, il superGM polacco Radoslaw Wojtaszek tornato a sorridere nella nona edizione del Memorial Gyorgy Marx (media Elo 2664), disputata a Paks (Ungheria) dal 17 al 27 giugno. Wojtaszek, favorito della vigilia, ha dominato dall'inizio alla fine, concludendo solitario e imbattuto con 8 punti su 10 e staccando di una lunghezza e mezza l'israeliano Ilia Smirin, unico ad aver pareggiato entrambe le partite col vincitore, e l'ungherese Ferenc Berkes. Molto pi dietro, a 3,5, hanno chiuso lo spagnolo Ivan Salgado Lopez e il moldavo Viktor Bologan, mentre ha racimolato solo quattro patte, piazzandosi ultimo senza appello, un altro giocatore di casa, Peter Acs.
Nel torneo femminile (rating medio 2360) a imporsi solitaria con 6,5 su 10, dopo un torneo combattuto, stata a sorpresa la GMf russa Alina Kashlinskaya, numero quattro di tabellone; seconde a 6 la MI ungherese Ildiko Madl e la favorita MI armena Lilit Mkrtchian.
Sito ufficiale: http://marxgy.ase.hu/index.html
Classifica finale maschile: 1 Wojtaszek 8 punti su 10; 2-3 Smirin, Berkes 6,5; 4-5 Salgado Lopez, Bologan 3,5; 6 Acs 2


ZONALE 2.4: FIER E DI BERARDINO QUALIFICATI ALLA COPPA DEL MONDO
I giocatori di casa hanno fatto la parte del leone nello zonale 2.4, disputato a San Paolo (Brasile) dal 18 al 26 giugno. L'assoluto mattatore dell'evento stato il GM Alexandr Fier, numero due di tabellone: Fier stato al comando dall'inizio alla fine, chiudendo solitario e imbattuto con l'eclatante punteggio di 8 su 9 e staccando di una lunghezza e mezza i connazionali MF Evandro Barbosa e MI Diego Di Berardino, unici ad aver pareggiato col vincitore e anche loro senza sconfitte nel ruolino di marcia. Nulla ha potuto il favorito del torneo, ovvero il GM peruviano Emilio Cordova: battuto da Fier nello scontro diretto del settimo turno, stato poi fermato sul pari all'ultimo da Barbosa, vera sorpresa del torneo, e si dovuto cos accontentare del quarto posto ex aequo a quota 6 insieme ad altri cinque giocatori di casa: il MI Roberto Molina, i GM Everaldo Matsuura e Felipe El Debs, il MI Christian Toth e il non titolato Simao Dias. Di Berardino ha infine sconfitto Barbosa in uno spareggio che doveva decretare il secondo qualificato, insieme a Fier, alla prossima edizione della Coppa del mondo. Alla competizione hanno preso parte in totale 59 giocatori.
Risultati: http://chess-results.com/tnr51710.aspx
Classifica finale: 1 Fier 8 punti su 9; 2-3 Di Berardino, Barbosa 6,5; 4-9 Cordova, Molina, Matsuura, El Debs, C. Toth, Dias 6; 10-19 Bittencourt, Aranha, Macedo, Madeira, Zambrana, Cavalcanti, Quintiliano, Brito, Pluschkat, Mascarenhas 5,5; ecc.


MEIJERS, SANCHEZ E DRAGOJLOVIC PRIMI RE DELL'ESTATE ITALIANA
Non solo Torre Delle Stelle. Tra fine giugno e inizio luglio l'estate italiana si aperta con altri festival in tutta la Penisola, disputati con formula week end ma non solo. L'hotel Village Citt del mare di Terrasini (Palermo) ha ospitato dal 18 al 26 giugno la seconda edizione del Festival del Mediterraneo, al quale hanno preso parte trentadue giocatori. Il favorito GM lettone Viesturs Meijers ha dominato l'open A, chiudendo solitario con 7,5 punti su 9 e staccando di mezza lunghezza la MI ucraina Inna Gaponenko; terzo a 5 il palermitano Michel Bifulco, classe 1993. Nell'open B il trapanese Antonino Lo Piccolo l'ha spuntata con 7 punti su 9, superando per spareggio tecnico la palermitana Laura Gueci, 14 anni, e staccando di mezza lunghezza la sorella di quest'ultima, Tea (classe 1999), e il conterraneo Giovanni Castelli. Sito ufficiale e risultati: http://www.festival.monrealescacchi.it.
A Genova, dal 24 al 26 giugno, ha invece avuto luogo la sedicesima edizione del Memorial Bertolini, che ha registrato 59 partecipanti. Al termine dei cinque turni di gioco il favorito GM filippino Joseph Sanchez si imposto a punteggio pieno, superando di mezza lunghezza il connazionale GM Roland Salvador e il MI serbo Andjelko Dragojlovic; quarti a 4 il CM comasco Valerio Raineri e il CM torinese Alessandro Biancotti, mentre il MF di origine lettone Sergejs Gromovs non andato oltre l'undicesima posizione nel foltissimo gruppo a 3. Sito: http://www.santasabina.org/scacchi/tornei/bertolini/2011/bertolini2011.html.
Dal 1 al 3 luglio, infine, si disputata la settima edizione del torneo internazionale “Citt di Livorno”, con quarantasette partecipanti divisi in tre gruppi. Dragojlovic, reduce da Genova, si imposto con 4 punti su 5 nell'open A, superando per spareggio tecnico il favorito GM italo-georgiano Igor Efimov e staccando di mezza lunghezza il MI macedone Atanas Kizov e i CM livornesi Marco Ceccarini e Riccardo Franceschi. Un altro giocatore di casa, Alessandro Rizzacasa, l'ha spuntata sempre con 4 su 5 nell'open B; secondo con lo stesso punteggio il torinese Gianfranco Benenati. L'open C, infine stato dominato dal dodicenne livornese Edoardo Favilli, infine solitario in vetta con 4,5 su 5. Sito ufficiale e risultati:
http://xoomer.alice.it/livornoscacchi.
 

 



Autorizzazione del tribunale di Brescia n. 3/2000 del 01/02/2000
Copyright 2000-2011 Messaggerie Scacchistiche, tutti i diritti riservati