NUMERO 567 (26 aprile 2011)


INDICE

OLGINKA: CARUANA TRASCINA L'SHSM-64 NEL CAMPIONATO RUSSO A SQUADRE
DEIZISAU (GERMANIA): NAIDITSCH DOMINA L'OPEN NECKAR, BENE SHYTAJ
DUBAI (EMIRATI ARABI): L'INDIANO GUPTA SI IMPONE IN EXTREMIS
JIANGSU WUXI (CINA): HOU YIFAN VINCE IL MAGISTRALE FEMMINILE
ZAGABRIA (CROAZIA): IL POLACCO GAJEWSKI SU TUTTI NELL'OPEN
BANKYA: JULIAN RADULSKI CONQUISTA IL SUO PRIMO TITOLO DI BULGARIA
ODENSE: RASMUSSEN RISPETTA IL PRONOSTICO NEL CAMPIONATO DANESE
EGILSSTADIR: STEINGRIMSSON DI NUOVO CAMPIONE D'ISLANDA... DOPO 21 ANNI
LUND (SVEZIA): SUCCESSO E NORMA GM PER L'OLANDESE BRANDENBURG
TIVAT (MONTENEGRO): IL SERBO DAMLJANOVIC LA SPUNTA NEL MEMORIAL VUKMANOVIC

Scarica le partite in formato .PGN zippato


OLGINKA: CARUANA TRASCINA L'SHSM-64 NEL CAMPIONATO RUSSO A SQUADRE
L’ShSM-64 si aggiudicata, come lo scorso anno, il campionato russo a squadre, disputato a Olginka dal 12 al 23 aprile. I neocampioni, fra i quali militava l’azzurrino Fabiano Caruana, hanno concluso imbattuti con 20 punti su 22 di squadra, superando per solo mezzo punto individuale, 47 contro 46,5 su un massimo di 66, il Tomsk-400, e staccando di tre lunghezze l’SPb di San Pietroburgo (17-46). La competizione era di qualit nel complesso inferiore alle ultime edizioni, ma comunque fortissima: nelle dodici squadre in gara militavano quaranta GM con Elo superiore ai 2600, quattordici dei quali over 2700. La formazione moscovita, come nel 2010, non ha praticamente incontrato ostacoli, battendo via via (quasi) tutte le avversarie, ovvero pareggiando solo contro l’SPb, favorita della vigilia (Ivanchuk, Svidler, Vitiugov, Movsesian, Efimenko), e il Tomsk 400 (Ponomariov, Motylev, Areshchenko, Inarkiev, Bologan), contro il quale, tuttavia, la sfida a distanza durata fino all'ultimo turno. A fianco di Caruana giocavano fra gli altri l’israeliano Boris Gelfand, il cinese Wang Hao, l'olandese Anish Giri e il russo Vladimir Potkin, fresco del titolo di campione europeo. L’azzurrino ha totalizzato la bellezza di 8 punti su 10 in terza scacchiera, realizzando una performance di 2852 (la seconda migliore in assoluto), battendo fra gli altri gli ucraini Pavel Eljanov e Alexander Areshchenko e il russo Sergei Rublevski e pattando con un altro russo, Peter Svidler. Fab Fab si cos rifatto prontamente della deludente prova fornita al campionato europeo individuale, guadagnando 16,6 punti Elo e rientrando a far parte del “club dei 2700”, precisamente a 2714.
Tornando al campionato, appena fuori dal podio hanno concluso lo Yugra di Khanty-Mansiysk (17-42,5), con Jakovenko e Malakhov, e l'Economist SGSEU di San Pietroburgo (15-42,5), con Nepomniachtchi, Eljanov e Tomashevsky. Per la prima volta negli ultimi anni non stata disputata alcuna Higher League, in pratica una serie A2 nella quale di solito erano schierati molti titolati.
Quanto al torneo femminile, anche qui a spuntarla stata l'ShSM, che, malgrado ben due sconfitte, riuscita a chiudere in vetta con 10 punti di squadra su 14 e 18 su 28 individuali; un'altra squadra moscovita, la Giprorechtrans, ha realizzzato lo stesso punteggio, ma stata penalizzata per aver perso lo scontro diretto e ha quindi bissato il secondo posto del 2010. Anche l’AVS di Krasnoturyinsk ha ottenuto il medesima piazzamento della scorsa edizione, terza (10-16). Nella squadra campione militavano fra le altre l'ex campionessa del mondo Alexandra Kosteniuk e la forte GMf Valentina Gunina (Elo 2472).
Sito ufficiale: http://russiachess.org
Classifica finale Premier: 1 ShSM-64 Mosca 20 punti su 22 di squadra (47 su 66 individuali); 2 Tomsk-400 20 (46,5); 3 Spb Chess Fed San Pietroburgo 17 (46); 4 Yugra Khanty-Mansiysk 17 (42,5); 5 Economist-SGSEU San Pietroburgo 15 (42,5); 6 M. Chigorin Chess Club San Pietroburgo 11 (31,5); 7 Politekhnik Nizhniy Tagil 10 (28,5); 8 EGU-Perspektiva 8 (27): 9 BelGu Belgorod 6 (27); 10 Atom Desnogorsk 5 (23); 11 Yamal 3 (19,5); 12 Kemerovo 0 (15)
Classifica finale femminile: 1 ShSM-RGSU Mosca 10 punti su 14 di squadra (18 su 28 individuali); 2 Giprorechtrans Mosca 10 (18); 3 AVS Krasnoturyinsk 10 (16); 4 Ладья 10 (15,5); 5 Politekhnik Nizhniy Tagil 6 (12); 6 SpbShF San Pietroburgo 4 (13,5); 7 M. Chigorin Chess Club San Pietroburgo 3 (10); 7 Yugra Khanty-Mansiysk 3 (9)


DEIZISAU (GERMANIA): NAIDITSCH DOMINA L'OPEN NECKAR, BENE SHYTAJ
Il GM tedesco Arkadij Naiditsch ha dominato la quindicesima edizione dell'open Neckar, disputata a Deizisau (Germania) dal 21 al 25 aprile. Naiditsch, numero due di tabellone, ha concluso solitario a quota 8,5 su 9, staccando di una lunghezza i connazionali GM Arik Braun e David Baramidze e di una e mezza un gruppo di undici giocatori, fra i quali il GM ungherese Viktor Erdos, il GM israeliano Alon Greenfeld, il GM polacco Grzegorz Gajewski, il GM russo Vladimir Epishin e il MI azzurro Luca Shytaj, che ha condotto un torneo di vertice ed stato escluso dalla lotta per il podio solo quando, al settimo turno, ha perso la sua unica partita con Braun. Buona anche la prova di un altro azzurrino, il MI pesarese Axel Rombaldoni, infine 22 a 6,5, anche lui con un solo ko nel ruolino di marcia. Decisamente sconcertante, invece, la prestazione fornita dal grande favorito della vigilia, il numero uno francese Etienne Bacrot (Elo 2718): sconfitto al quinto e al settimo turno da due giocatori con rating inferiore di quasi 300 punti, il francese ha pareggiato le ultime due partite con avversari ancora pi deboli dei precedenti, chiudendo infine in 39 posizione a quota 6, poco pi avanti del MF altoatesino Patrick Scharrer (46 con lo stesso punteggio), che ha realizzato la sua prima norma di maestro internazionale. Un risultato difficilmente spiegabile per un superGM del calibro di Bacrot. Alla competizione hanno preso parte in totale 406 giocatori, fra i quali diciassette GM.
Sito ufficiale: www.neckar-open.schachfreundedeizisau.de/11no/wordpress
Classifica finale: 1 Naiditsch 8,5 punti su 9; 2-3 Braun, Baramidze 7,5; 4-14 Huschenbeth, Erdos, Greenfeld, Gajewski, Shytaj, I. Schneider, Epishin, Prohaszka, Piorun, Svetushkin, Heimann 7; ecc.


DUBAI (EMIRATI ARABI): L'INDIANO GUPTA SI IMPONE IN EXTREMIS
Trionfo indiano nella tredicesima edizione del forte open di Dubai (Emirati Arabi), disputata dal 10 al 18 aprile. A salire sul pi alto gradino del podio stato il GM Abhijeet Gupta, che, solitario e imbattuto in vetta con 7,5 su 9, ha soffiato in extremis il primo posto al connazionale GM Parimarjan Negi, battuto nello scontro diretto dell'ultimo turno; Negi, si dovuto accontentare della medaglia d'argento a quota 7, il medesimo punteggio ottenuto, in ordine di spareggio tecnico, dall'ungherese Csaba Balogh, dal kazako Murtas Kazhgaleyev e dal norvegese Jon Ludvig Hammer. Balogh ha impedito che il podio fosse tutto indiano battendo, sempre nel turno conclusivo, il GM Krishnan Sasikiran, numero uno di tabellone coi suoi 2682 punti Elo, relegato infine alla 17 posizione nel gruppo a 6. A quota 6,5 hanno chiuso, fra gli altri, l'ucraino Evgenij Miroshnichenko (Elo 2670), il georgiano Mikheil Mchedlishvili (2629), lo svedese Emanuel Berg (2612) e l'armeno Vladimir Akopian (2675). Alla competizione hanno preso parte in totale 164 giocatori, fra i quali quaranta grandi maestri.
Sito ufficiale: http://www.dubaichess.ae
Classifica finale: 1 Gupta 7,5 punti su 9; 2-5 Negi, Balogh, Kazhgaleyev, Hammer 7; 6-16 Miroshnichenko, Mchedlishvili, Amin, Fedorov, Berg, Akopian, V. Schneider, Huschenbeth, Kotanjian, Guseinov, Arutinian 6,5; ecc.


JIANGSU WUXI (CINA): HOU YIFAN VINCE IL MAGISTRALE FEMMINILE
La campionessa del mondo Hou Yifan ha vinto la prima edizione del torneo magistrale femminile della Cina, disputata a Jiangsu Wuxi dal 16 al 25 aprile. L'esito era in effetti piuttosto scontato, ma Hou, nettamente favorita dall'alto dei suoi 2602 punti Elo in un torneo di 8 categoria Fide (rating medio 2437), ha dovuto sudare fino all'ultimo: al settimo turno, infatti, ha subto la sua unica sconfitta ad opera della GMf Ding Yixin e ha poi dovuto vincere le due rimanenti partite per assicurarsi matematicamente il primo posto. Hou ha infine vinto comunque nettamente, ovvero con un punto di vantaggio sulle pi dirette concorrenti, le GMf Shen Yang e Ju Wenjun, entrambe battute nello scontro diretto; quarte a 4,5 hanno concluso la GMf Huang Qian e la MI Wang Yu, mentre la GMf Zhang Xiaowen, fresca del titolo di campionessa cinese femminile, non andata oltre l'ottava posizione a 3,5. Ancora peggio ha fatto la GM Zhao Xue, numero tre di tabellone, che riuscita a racimolare solo 2,5 punti e si classificata solitaria all'ultimo posto.
Sito ufficiale: http://blog.sina.com.cn/chessnews
Classifica finale: 1 Hou Yifan 7 punti su 9; 2-3 Shen Yang, Ju Wenjun 6; 4-5 Huang Qian, Wang Yu 4,5; 6-7 Ding Yixin, Gu Xiaobing 4; 8 Zhang Xiaowen 3,5; 9 Tan Zhongyi 3; 10 Zhao Xue 2,5


ZAGABRIA (CROAZIA): IL POLACCO GAJEWSKI SU TUTTI NELL'OPEN
Il GM polacco Grzegorz Gajewski ha vinto l'edizione 2011 dell'open di Zagabria (Croazia), disputata dall'11 al 18 aprile. Gajewski, gi primo a inizio marzo nel fortissimo open di Cappelle La Grande (Francia), partiva solamente col numero nove di tabellone, ma riuscito a concludere solitario con 7 punti su 9, staccando di una lunghezza i pi diretti inseguitori, tutti grandi maestri: l'israeliano Alon Greenfeld, il russo Evgeny Gleizerov, l'ungherese Tamas Banusz e i croati Hrvoje Stevic, Robert Zelcic e Alojzije Jankovic. Decisivo stato l'ottavo e penultimo turno, nel quale Gajewski ha sconfitto Greenfeld, che lo affiancava al comando. All'ottavo posto nel gruppo a 5,5 si piazzato il MI croato Sasa Martinovic, unico ad aver sconfitto il vincitore (al 2 turno). Alla manifestazione hanno preso parte in totale 205 giocatori, fra i quali ventidue GM e diciotto MI nel gruppo principale.
Sito ufficiale: http://www.crochess.com
Classifica finale: 1 Gajewski 7 punti su 9; 2-7 Greenfeld, Gleizerov, Banusz, Stevic, Zelcic, Jankovic 6; 8-14 Martinovic, Kozul, Papp, Bosiocic, Petkov, Postny, Brkic 5,5; ecc.


BANKYA: JULIAN RADULSKI CONQUISTA IL SUO PRIMO TITOLO DI BULGARIA
Assenti, com'era gi spesso capitato, i big nazionali (Veselin Topalov, Kiril Georgiev e Ivan Cheparinov), stato il quasi veterano Julian Radulski, classe 1972, ad aggiudicarsi la 75 edizione del campionato bulgaro, disputata a Bankya dall'11 al 21 aprile. Radulski, numero quattro di tabellone, ha concluso solitario con 9,5 punti su 13, staccando di mezza lunghezza il favorito GM Aleksander Delchev (imbattuto) e il GM Momchil Nikolov e di una e mezza il GM Vasil Spasov (primo nel 2008). Per Radulski, giocatore peraltro piuttosto esperto, quello conquistato stato il primo titolo; il detentore della corona, il GM Boris Chatalbashev, si dovuto accontentare del quinto posto a quota 7,5, insieme al MI Kiprian Berbatov. Decisivi sono stati gli incontri dal nono al dodicesimo, nei quali il neo-campione ha prima raggiunto e poi superato il suo rivale pi pericoloso, Delchev, pareggiando lo scontro diretto dell'undicesimo turno. La competizione era di undicesima categoria Fide (media Elo 2505).
Sito ufficiale: http://www.chessbg.com
Classifica finale: 1 Radulski 9,5 punti su 13; 2-3 Delchev, M. Nikolov 9; 4 Spasov 8; 5-6 Chatalbashev, Berbatov 7,5; 7 Ninov 7; 8-9 Rusev, Arnaudov 6,5; 10-11 Popchev, Enchev 5,5; 12 S. Nikolov 4; 13 Pantev 3,5; 14 Lalev 2


ODENSE: RASMUSSEN RISPETTA IL PRONOSTICO NEL CAMPIONATO DANESE
Il GM Allan Stig Rasmussen ha rispettato il pronostico nell'edizione 2011 del campionato danese, disputata a Odense dal 16 al 24 aprile. Rasmussen, in realt, ha avuto vita decisamente dura, perdendo due partite nei primi sei turni, e il primo posto stato in bilico fino all'ultimo, tanto che il vincitore ha totalizzato “solo” 6 punti su 9, contro i 5,5 dei MI Steffen Pedersen e Mikkel Antonsen e i 5 del MI Mads Andersen e dei GM Jacob Aagaard e Lars Schandorff; poco pi dietro, a 4,5, hanno chiuso altri due giocatori, i MI Simon Bekker-Jensen e Jens Kristiansen. Rasmussen ha perso con Antonsen e Andersen, rifacendosi a spese degli ultimi cinque classificati e pareggiando le due rimanenti partite. La competizione era di 7 categoria Fide (media Elo 2422).
Sito ufficiale: http://www.skak-dm.dk/2011
Classifica finale: 1 Rasmussen 6 punti su 9; 2-3 Pedersen, Antonsen 5,5; 4-6 Andersen, Aagaard, Schandorff 5; 7-8 Bekker-Jensen, Kristiansen 4,5; 9 Skytte 3,5; 10 Seegert 0,5


EGILSSTADIR: STEINGRIMSSON DI NUOVO CAMPIONE D'ISLANDA... DOPO 21 ANNI
Trionfo solitario del GM Hedinn Steingrimsson nell'edizione 2011 del campionato islandese, disputata dal 15 al 23 aprile a Egilsstadir, nella zona orientale del Paese. Steingrimsson, numero uno di tabellone, ha allungato nella seconda parte dell'evento sul suo pi pericoloso rivale, il MI Bragi Thorfinnsson, infine secondo: i due si trovavano appaiati a quota 4,5 dopo i primi 5 turni, ma, mentre il neo-campione ha messo a segno altre due vittorie nel prosieguo del torneo, l'avversario si accontentato di chiudere imbattuto con quattro pareggi (mancando la norma GM), totalizzando 6,5 punti contro i 7,5 del pi quotato avversario. In terza posizione a quota 6 ha chiuso il GM Henrik Danielsen, battuto solo dal vincitore, in quarta a 5,5 il MI Stefan Kristjansson e il GM Throstur Thorhallsson. Steingrimsson ha iscritto per la seconda volta il suo nome nell'albo d'oro dell'evento: la prima era stata nel 1990, quando aveva appena 15 anni. La competizione era di sesta categoria Fide (media Elo 2385).
Risultati: http://chess-results.com/tnr44260.aspx?lan=1
Classifica finale: 1 Steingrimsson 7,5 punti su 9; 2 Thorfinnsson 6,5; 3 Danielsen 6; 4-5 Kristjansson, Thorhallsson 5,5; 6 Lagerman 4; 7-8 Gislason, Johannesson 3; 9 Kjartansson 2,5; 10 Halldorsson 1,5


LUND (SVEZIA): SUCCESSO E NORMA GM PER L'OLANDESE BRANDENBURG
Successo e norma GM per il MI olandese Daan Brandenburg nel torneo “Schackstudion GM” di Lund (Svezia), disputato dal 14 al 22 aprile. Brandenburg, classe 1987, ha concluso solitario e imbattuto con 6,5 punti su 9, superando per spareggio tecnico il favorito GM locale Nils Grandelius e staccando di mezza lunghezza altri due giocatori di casa, il MI Daniel Semcesen e il GM Hans Tikkanen; quinto a 5,5 un altro svedese, il GM Stellan Brynell. Decisivo si rivelato il sesto turno, nel quale Grandelius stato sconfitto da Semcesen, permettendo a Brandenburg di scavalcarlo temporaneamente in classifica e di prevalere infine grazie a un miglior Sonneborg/Berger. La competizione aveva un rating medio di 2461 (nona categoria Fide).
Sito ufficiale: http://www.schackstudion.se/index.asp
Classifica finale: 1-2 Brandenburg, Grandelius 6,5 punti su 9; 3-4 Semcesen, Tikkanen 6; 5 Brynell 5,5; 6 A. Smith 4; 7 Wendt 3,5; 8-9 Schmidt-Schaeffer, Bejtovic 3; 10 Fries-Nielsen 1


TIVAT (MONTENEGRO): IL SERBO DAMLJANOVIC LA SPUNTA NEL MEMORIAL VUKMANOVIC
Branko vince nel ricordo di Branko. Il GM serbo Branko Damljanovic si aggiudicato l'edizione 2011 del Memorial Branko Vukmanovic, disputata a Tivat (Montenegro) dal 16 al 24 aprile. Damljanovic, numero due di tabellone, ha chiuso in vetta con 7 su 9, malgrado la sconfitta subta nello scontro diretto del sesto turno ad opera del GM macedone Zvonko Stanojoski, infine secondo a imbattuto con lo stesso punteggio del vincitore. Cinque grandi maestri hanno condiviso la terza posizione a quota 6: i montenegrini Dragan Kosic e Dragisa Blagojevic, il bulgaro Petar Drenchev, i serbo Nikola Sedlak (favorito della vigilia) e Bosko Abramovic e il rumeno Vlad-Cristian Jianu. Fra i 58 giocatori in gara (dodici GM) c'erano anche due italiani, il MI Fabrizio Bellia e la moglie CM Sonia Sirletti, che hanno chiuso rispettivamente in 22 posizione a 5 e in 39 a 4.
Sito ufficiale: http://www.cgsah.org
Classifica finale: 1-2 Damljanovic, Stanojoski 7 punti su 9; 3-8 Kosic, Drenchev, Blagojevic, Sedlak, Jianu, Abramovic 6; 9-16 Ermenkov, Djukic, Draganic, Arsovic, Miron, Drasko, Bojkovic, Krivokapic 5,5; ecc.
 

 



Autorizzazione del tribunale di Brescia n. 3/2000 del 01/02/2000
Copyright 2000-2011 Messaggerie Scacchistiche, tutti i diritti riservati